Tratto dallo speciale:

Riviere Liguria: incentivi per export imprese

di Redazione PMI.it

scritto il

Le iniziative e i bandi promossi dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria a favore delle imprese che guardano ai mercati esteri.

Sono numerose le iniziative messe in campo dalla Camera di Commercio Riviere di Liguria per aiutare le imprese ad affrontare le sfide dei mercati internazionali, beneficiando di attività di assistenza, formazione e informazione.

=> Export: portale unico per l’internazionalizzazione

Il plafond di risorse messo a disposizione delle imprese prevede, inoltre, la possibilità di ottenere contributi per la partecipazione a fiere in Italia e all’estero.

Le imprese che nel corso del 2020 hanno preso parte a manifestazioni fieristiche hanno tempo fino al 28 febbraio 2021 per chiedere il contributo per le fiere realizzate fino al 31 dicembre 2020, mentre la Giunta camerale ha anche approvato un incentivo relativo alle manifestazioni che si svolgeranno nel 2021.

Per quanto riguarda questo bando, viene incrementata la percentuale di contributo (dal 50 al 60%) ed è previsto l’aumento dei massimali di spesa agevolabili. I contributi, inoltre, sono concessi anche per la partecipazione alle fiere che, anziché in presenza, dovessero aver luogo con modalità telematiche. L’incentivo varia tra un importo massimo di 2mila euro per la partecipazione a fiere in Italia a 3500 euro per le fiere in Europa, fino a 5 mila euro per le fiere in Paesi fuori dalla UE. Per la partecipazione in modalità “virtuale”, infine, il contributo non supera i 1000 euro.

La Camera di Commercio, inoltre, partecipa al progetto nazionale S.E.I. (Sostegno Export Italia) di supporto alle esportazioni delle imprese, iniziativa promossa da Unioncamere per favorire la crescita dell’export italiano e destinata alle imprese che non hanno mai operato sui mercati esteri o che esportano solo occasionalmente.

I Video di PMI