Ricerca e sviluppo: contributi alle MPMI venete

di Redazione PMI.it

scritto il

Contributi per l’avvio di progetti di ricerca e sviluppo a favore delle imprese venete anche in un’ottica post-emergenziale.

La Regione Veneto ha approvato un nuovo bando da 20 milioni di euro per concedere contributi a fondo perduto alle imprese aderenti alle Reti Innovative Regionali o appartenenti ai Distretti Industriali, da utilizzare per promuovere progetti di ricerca e sviluppo.

Il bando regionale prevede lo sviluppo di progetti da parte di più imprese, con la collaborazione di enti di ricerca, iniziative mirate a fronteggiare le emergenze e le priorità derivanti dalla pandemia Covid-19 anche in un’ottica post-emergenziale, finalizzate alla transizione verso nuovi modelli industriali, produttivi, di business e di consumo.

La Regione concede contributi in conto capitale, con una percentuale di cofinanziamento regionale sulla spesa di progetto pari al 70% per le micro, piccole e medie imprese ed enti di ricerca, e al 50% per le grandi imprese.

Le domande possono essere presentate dal 7 luglio e fino al 9 settembre 2020 da parte dei soggetti giuridici che rappresentano le Reti Innovative Regionali e i Distretti Industriali.

=> Contributi MPMI venete in crisi post Covid

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali