Ponte Morandi: rimborsi imprese zona verde

di Redazione PMI.it

scritto il

Si amplia la platea dei beneficiari degli indennizzi previsti dal crollo del Ponte Morandi: rimborsi del 100% anche per le imprese della zona verde.

La Camera di Commercio di Genova ha ottenuto il via libera dal per procedere con il pagamento del 100% dei danni subiti da tutte le attività economiche danneggiate dal crollo del Ponte Morandi, estendendo oltre la zona “rossa/arancione” gli indennizzi previsti per le imprese localizzate nella “zona verde” che comprende le zone dei Municipi Valpolcevera, Centro Ovest e Medio Ponente.

=> Genova: canone agevolato per piccole imprese

Come previsto dal decreto Genova, infatti, lo stanziamento di 10 milioni di euro per le attività economiche prevedeva il 100% degli indennizzi per imprese, professionisti e lavoratori insediati nella zona immediatamente sotto il ponte e, successivamente, la valutazione delle risorse rimanenti per calcolare la percentuale di indennizzo per le attività della “zona verde”.

Le domande di indennizzo si riferiscono al calo del fatturato subito nel periodo dal 14 agosto al 29 settembre 2018.

È stata per noi una grande soddisfazione constatare che le risorse stanziate dal decreto Genova sono sufficienti a coprire interamente il fabbisogno delle imprese – afferma il segretario generale della Camera Maurizio Caviglia. Stiamo lavorando a ranghi serrati per liquidare gli indennizzi nel minor tempo possibile. I nostri uffici non si fermano durante la pausa estiva e abbiamo prorogato le assunzioni temporanee effettuate grazie al decreto Genova per completare la complessa operazione dei pagamenti: per ogni indennizzo dobbiamo infatti effettuare i controlli su regolarità contributiva e antimafia dei beneficiari.

I Video di PMI

Come consultare i bandi regionali