Incentivi area di crisi industriale

di Redazione PMI.it

scritto il

Accordo al MISE per la riconversione dell’area di crisi industriale complessa di Frosinone: risorse per lo sviluppo del territorio.

È stato siglato al Ministero dello Sviluppo Economico l’accordo per la riconversione dell’area di crisi industriale complessa di Frosinone, intesa volta a rigenerare il tessuto produttivo locale favorendo lavoro e sostenibilità ambientale.

Grazie allo stanziamento di risorse fino a 36milioni e mezzo di euro, infatti, l’intesa rappresenta un notevole passo in avanti per incentivare lo sviluppo del territorio. A beneficiarne sarà anche la Valle de Sacco grazie alla possibilità di attivare la bonifica e la reindustrializzazione della zona, creando nuove opportunità per la crescita alle piccole e medie imprese della Provincia laziale.

Finalmente si sblocca l’area di Frosinone, e si sblocca anche la grande scommessa della Bonifica della Valle del Sacco. Ci sono 36 milioni e mezzo di euro. Mancava quest’ultimo tassello – afferma il Governatore Nicola Zingaretti – ora siamo pronti. È importante perché prende corpo un modello di sviluppo diverso che punta all’innovazione e alla sostenibilità. La Camera di commercio di Latina e Frosinone, inoltre, è l’ottava Camera di Commercio italiana. Questa sottoscrizione aiuterà oggi l’Italia ad essere più forte e competitiva.