BPER Banca: crowdfunding per giovani innovatori

di Redazione PMI.it

scritto il

Ecco i progetti ancora online nell’ambito della Call for crowdfunding lanciata da BPER Banca, che offrirà un co-finanziamento al 50% per la loro realizzazione.

Saranno online fino al 17 ottobre i quattro progetti proposti nell’ambito della Call for crowdfunding lanciata la scorsa primavera da BPER Banca sulla piattaforma Produzioni dal Basso, iniziative dedicate alla formazione e all’educazione dei giovani incentrate su tematiche legate alla solidarietà, innovazione, integrazione e valorizzazione del territorio.

Sostenere un progetto di crowdfunding innovativo significa renderlo realizzabile concretamente, facendo in modo che ciascuno raccolga in crowdfunding almeno il 50% del budget per poter beneficiare del co-finanziamento per il restante 50% da parte di BPER Banca (fino a massimo 7500 euro a progetto).

Ecco i quattro progetti ancora online, mentre il quinto ha già chiuso la raccolta (Ricette d’Africa @Scuola):

  • Circolare please! L’economia sostenibile a portata di mano: si propone di promuovere la necessità di sviluppare modelli economici sostenibili attraverso un approccio ludico e divertente, grazie alla realizzazione di uno spettacolo teatrale e un contest di idee, gli adolescenti potranno presentare proposte e suggerimenti come esempi virtuosi di economia circolare;
  • Ricette golose per giovani chef: il fine è quello di promuovere l’adozione di comportamenti virtuosi in campo alimentare, in contrasto sia con la malnutrizione sia con l’obesità. Prevede il coinvolgimento di chef di fama internazionale e la collaborazione di un pool di nutrizionisti dell’Ospedale Gaslini di Genova per realizzare un ricettario di piatti bilanciati dal punto di vista nutrizionale senza rinunciare al gusto;
  • L’idea di G.P.S – Giovani Pubblicisti Stranieri (crescono): progetto per consentire ai giovani stranieri di imparare le basi di una comunicazione efficace su carta stampata e web, insegnando le regole per diventare pubblicisti o giornalisti in Italia;
  • L’Associazione SONG senza barriere: offre la possibilità ai ragazzi della Scuola Speciale Pini di Milano – dedicata ad allievi con gravi disabilità – di continuare a dare vita al Coro Manos Blancas.