Tratto dallo speciale:

Industria 4.0: voucher formativi

di Teresa Barone

scritto il

Voucher formativi per imprenditori e professionisti in Toscana, nell'ambito della strategia Industria 4.0: importi e destinatari.

La Regione Toscana ha approvato una delibera sulla strategia regionale Industria 4.0 che delinea le linee guida per il finanziamento di voucher formativi individuali rivolti a imprenditori e professionisti. I voucher sono volti a coprire i rimborsi totali o parziali delle spese di iscrizione a specifici percorsi formativi mirati a rafforzare le competenze, relative alla gestione e alla conduzione dell’azienda e necessarie per affrontare le sfide dell’innovazione tecnologica.

Questa volta – afferma l’assessore Cristina Grieco – il bando è rivolto ad imprenditori e professionisti e si va ad affiancare ad altri provvedimenti che fanno parte dello stesso piano, ad esempio quello sui finanziamenti per manager, e suo scopo è finanziare parzialmente od integralmente la formazione per gestire l’innovazione tecnologica e la robotizzazione, quindi il cambiamento tecnologico. Siamo convinti che per poter gestire questo cambiamento di paradigma bisogna partire da chi l’impresa la conduce.

Importo voucher

Tutti i soggetti coinvolti potranno richiedere i voucher per svolgere corsi di formazione e di aggiornamento professionale erogati da Agenzie formative accreditate dalla Regione Toscana, o riconosciute da altre Regioni qualora i percorsi siano svolti fuori dalla Toscana. Ciascun voucher formativo si basa su un importo massimo finanziabile pari a 5mila euro per gli imprenditori e 3mila euro per i professionisti.

Destinatari

I voucher sono concessi ai seguenti soggetti: imprenditori e loro coadiuvanti, amministratori unici di aziende, componenti dei consigli di amministrazione con compiti gestionali, soci di cooperative, professionisti senza Partita IVA individuale che esercitano l’attività in forma associativa regolamentata.