Nuovi contributi europei per le aziende che sviluppano videogiochi

di Roberto Rais

scritto il

Il programma Europa Creativa, sotto-programma Media, apporta alcuni interessanti contributi diretti alle aziende che sviluppano videogiochi. A lanciare il bando è stata l’Agenzia esecutiva per l’istruzione, gli audiovisivi e la cultura, all’interno di un’azione con dotazione complessiva di 2,5 milioni di euro.

 

=> Fondi europei: bandi e istruzioni

Stando a quanto precisato dal bando, l’iniziativa finanzia l’ideazione e lo sviluppo di progetti realizzati da aziende:

  • Stati membri dell’Ue
  • Paesi aderenti e Paesi candidati effettivi e potenziali che beneficiano di una strategia di preadesione
  • Paesi EFTA membri del SEE
  • la Confederazione svizzera, in forza di un accordo bilaterale da concludere con tale Paese
  • Paesi dello spazio europeo di vicinato, in base agli accordi quadro che prevedono la loro partecipazione ai programmi dell’Unione europea.

Il contributo per ciascuna azienda beneficiaria è compreso tra 10 mila euro e 150 mila euro, da utilizzarsi per lo sviluppo del concept e per lo sviluppo del progetto. Il contributo del finanziamento concesso non può in alcun caso superare il 50% dei costi ammissibili presentati dal produttore. Per quanto concerne le tempistiche, il bando precisa che per poter partecipare c’è attualmente tempo fino al prossimo 26 marzo 2015. Per poter disporre di maggiori informazioni vi consigliamo di consultare il bando, qui disponibile.