Sciopero 17 novembre: orari e settori interessati

di Alessandra Gualtieri

17 Novembre 2023 06:41

Sciopero venerdì 17 novembre 2023: tutti i settori interessati e le fasce orarie di astensione e di garanzia, settore per settore.

Lo sciopero di venerdì 17 novembre contro i contenuti della Legge di Bilancio 2024, indetto da Cgil e UIL riguarda settori chiave come Impiego Pubblico, Sanità, Trasporti (escluso il settore aereo), Scuola e Poste e dura 8 ore.

Scioperano invece per 4 ore i mezzi pubblici e i treni, con la stessa durata di astensione per il Corpo dei Vigili del Fuoco (fascia oraria 9:00 – 13:00).

Orario sciopero venerdì 17 novembre 2023

Venerdì 17 novembre 2023, FLC CGIL insieme alle Confederazioni di Cgil e Uil hanno proclamato lo sciopero per l’intera giornata del personale di scuola, università, ricerca, AFAM, formazione professionale e scuola non statale.

Dunque, scuole, uffici postali e comunali potranno restare chiusi se ci saranno elevate adesioni da parte dei lavoratori. Non si garantisce neppure la nettezza urbana.

Orario sciopero Trasporti

L’astensione riguarda TPL, treni, navi e traghetti nella fascia oraria 9:00 – 13:00

  • trasporto di autobus, tram e metropolitane (nel rispetto delle fasce di garanzia).
  • trasporto ferroviario per il personale viaggiante e addetti alla circolazione dei treni (assicurati i treni garantiti).
  • trasporto marittimo e trasporto merci ferroviario.

Per il Gruppo FS, i treni di Trenitalia, Italo e Trenord si fermano e non si escludono ritardi per Frecce, Intercity e Regionali di Trenitalia. Dallo sciopero è invece escluso il personale di Trenitalia del Piemonte (ma potrebbero aderire Ferrovienord e RFI). Per navi e traghetti, le partenze saranno posticipate di 24 ore a eccezione delle linee e dei servizi essenziali.

I voli non si fermano la per i collegamenti aeroportuali  scattano gli autobus sostitutivi senza fermate intermedie (es.: da  Milano Cadorna e Busto Arsizio per Malpensa Aeroporto)

Per i mezzi pubblici, lo sciopero riguarda grandi città come Palermo e Roma (si fermano TPL e ATAC) ma non coinvolge Milano (per la troppa vicinanza con la precedente astensione). Non scioperano neppure i mezzi pubblici locali di Bologna e Napoli. A Torino lo sciopero è in fascia 9-12. A Firenze, Bari e Cagliari dalle 9 alle 12.30.

Scioperano per 8 ore o per l’intero turno di lavoro: pubblico impiego, sanità, scuola, università e ricerca, poste e i servizi postali e attività di servizio collegate (come le mense).

Gli altri scioperi di venerdì 17 novembre

Lo sciopero di 8 ore riguarderà anche le Regioni del Centro Italia nel settore privato: metalmeccanici, edilizia, commercio.

Taxi e NCC, addetti alla viabilità di autostrade e Anas (ad eccezione del personale addetto alla circolazione e sicurezza stradale), trasporti funebri, personale addetto al trasporto merci e alla logistica (salvo beni e prodotti essenziali) scioperano fino alle ore 24:00.

Sempre il 17 novembre è previsto anche lo sciopero degli infermieri, con la garanzia Nursind dei servizi essenziali.