ISEE

L'I.S.E.E. è l’Indicatore della Situazione Economica Equivalente che, certificato tramite un attestato, consente ai contribuenti a basso reddito di accedere a prestazioni sociali e servizi di pubblica utilità a condizioni agevolate.

È dunque uno strumento di Welfare, che si calcola effettuando il rapporto tra Indicatore della Situazione Economica (I.S.E., dato dalla somma dei redditi e dal 20% dei patrimoni mobiliari e immobiliari dei componenti il nucleo familiare) e parametro nella Scala di Equivalenza.

La Dichiarazione sostitutiva (auto-certificazione) - valida un anno per tutti i componenti il nucleo familiare - si può presentare all’ente che fornisce la prestazione sociale agevolata; al Comune; al CAF; all'INPS per via telematica (sezione Servizi On-Line). La Dichiarazione (Modello base + Allegato familiari) deve riportare i dati della dichiarazione dei redditi presentata ai fini IRPEF e i beni patrimoniali posseduti al 31 dicembre dell'anno precedente.

Assegno di natalità, procedure INPS

Famiglie numerose Dal primo gennaio 2017 sono cambiate le procedure INPS per gestire le domande e l'erogazione dell'assegno di natalità, aggiornate con una serie di controlli incrociati rispetto alle dichiarazioni ISEE. Le istruzioni sono contenute nel messaggio 261/2017 dell'istituto previdenziale. Il Bonus Bebè è stato previsto dalla Legge di Stabilità (commi da 125 a 129 dell’articolo 1 della legge 190/2014), spetta per ogni figlio nato fra il 2015 e il 2017 e va da 80 a 160 euro al mese a seconda dell’ISEE familiare (non superiore a 25.000 euro). Il Bonus è destinato alle famiglie con...

Come funziona il simulatore ISEE online

Isee_2017 In attesa che entri in vigore l'ISEE precompilato, è ancora disponibile il servizio INPS per ottenere l'ISEE ordinario simulato, ovvero un indicatore della situazione economica equivalente virtuale basato sulle informazioni autodichiarate dal contribuente: non si tratta dell'ISEE vero e proprio, quindi, che viene calcolato direttamente dall'INPS e si basa anche su dati di Agenzia Entrate ed ente di previdenza, ma di un servizio che consente al contribuente di verificare il diritto a determinato prestazioni). => ISEE, il simulatore INPS online Accesso al servizio Il simulatore è...

Bonus elettrico, come ottenere lo sconto in bolletta

Energia Per le famiglie in condizione di disagio economico e/o numerose sono previste condizioni agevolate e sconti sulla bolletta dell'energia elettrica, attraverso il cosiddetto bonus elettrico. Dal 2017 le condizioni di accesso al beneficio sono cambiate (cfr: Ministro dello Sviluppo Economico, decreto 29 dicembre 2016). => Bollette elettriche: ecco le migliori Bonus bolletta elettrica 2017 Per prima cosa, da quest'anno è prevista una maggiore riduzione media della bolletta annua ottenibile con il bonus. La compensazione di spesa per la fornitura di energia elettrica prevista dal...

Reddito di Inclusione: requisiti

Gentilissimi, mia figlia è inabile al lavoro e invalida al 100%. Ha 43 anni, vive sola a Bergamo ed è seguita da un centro per la salute mentale. Percepisce circa 290 euro al mese di pensione per invalidi civili e null'altro se non il mio aiuto economico. Ha diritto al reddito di inclusione?

ISEE per il Reddito d’inclusione

Mia nipote è assistita dal Comune e dal Centro di Salute mentale, con una "borsa lavoro" di € 300.00 mensili per 24 ore di lavoro settimanali. Non ha ottenuto l'ISEE perchè nullatenente, mentre quello del parente più prossimo, comunque fuori dal nucleo familiare, la escluderebbe da qualunque tipo di assistenza. Chiedo se tale interpretazione è esatta, se il nuovo ISEE prevede qualcos'altro, se esistono deroghe o possibilità affinchè possa ottenere un autonomo ISEE e dimostrare la sua condizione di nullatenente.

ISEE: il danno oltre la beffa

Se un genitore non separato lascia la famiglia, senza più convivere no contribuire economicamente al nucleo familiare, ai fini ISEE come si valuta? Per produrre una certificazione di esonero dalla DSU serve il consenso di entrambi i genitori (in questo caso impossibile) o mandato dal giudice. Possibile doversi rivolgere al giudice per una semplice indicazione reddituale?  

ISEE precompilato: nuova DSU e validità

ISEE-precompilato L'ISEE precompilato debutta il primo settembre 2018 ma, per i contribuenti che volessero utilizzarlo, sarà disponibile con almeno sei mesi di anticipo, in fase sperimentale. Cambia anche il periodo di validità dell'indicatore della situazione economica equivalente, che partirà dal momento di presentazione della DSU, la dichiarazione sostitutiva unica (il modulo attraverso il quale si richiede l'ISEE), fino al successivo 31 agosto. I dettagli sono contenuti nell'articolo 10 del Dlgs di contrasto alla Povertà - approvato dal Consiglio dei Ministri il 9 giugno ed ora in fase di...

ISEE 2017, niente stop il 15 maggio

isee2 I CAF continueranno a fornire regolarmente l'assistenza ISEE 2017, non ci sarà lo stop del 15 maggio: è stata firmata la convenzione con l'INPS che era ferma dal dicembre scorso, e in mancanza della quale si rischiava la sospensione dell'assistenza per la compilazione della domanda necessaria per ottenere l'indicatore della situazione economica equivalente. => DSU a pagamento, presto ISEE precompilato Il servizio continuerà a essere gratuito: negli ultimi giorni era stato ventilato il rischio di prevedere un pagamento da parte degli utenti. Invece la convenzione è stata rinnovata...

DSU a pagamento, presto ISEE precompilato

Isee Rischio di ISEE a pagamento: la compilazione della DSU presso i CAF  non sarà più gratuita dal 15 maggio, per mancato rinnovo della convenzione con l'INPS, la cui contro-proposta è rendere oneroso il servizio dei Centri di Assistenza Fiscale per i contribuenti. Almeno questo è quanto emerge da indiscrezioni a margine del tavolo di trattative. Un braccio di ferro che pagheranno le famiglie italiane, almeno fin quando il calcolo dell'ISEE non diverrà automatico come il 730 precompilato. => Calcolo ISEE online La situazione è la seguente: la convenzione tra INPS e CAF per la...

ISEE, nuovi modelli e istruzioni

Fisco Con il Messaggio n. 1764/2017 l'INPS comunica l'entrata in vigore dei nuovi modelli e delle relative istruzioni per la richiesta dell’ISEE, approvati con decreto interministeriale del Ministero del Lavoro e delle Politiche Sociali e Ministero dell’Economia e delle Finanze n. 138/2017, come previsto dall’articolo 10, comma 3 del D.P.C.M. n. 159/2013. => ISEE: aggiornata la DSU D'ora in poi andranno utilizzati i nuovi modelli con le relative istruzioni, che sostituiscono integralmente i precedenti. Rimangono valide le DSU presentate a decorrere dal 1° gennaio 2017 e fino alla...

X
Se vuoi aggiornamenti su ISEE

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy