Tratto dallo speciale:

ISEE Precompilato online: tutorial e servizi INPS

di Redazione PMI.it

scritto il

Dal 3 febbraio è online il servizio INPS per l'ISEE precompilato: tutorial e guide su come accedere alla DSU, quali dati inserire e quali sono già presenti, come apportare modifiche.

Come previsto, è online il nuovo servizio INPS per accedere all’ISEE precompilato: la DSU (Dichiarazione Sostitutiva Unica), modulo che si presenta per ottenere l’ISEE, è disponibile in versione semi-compilata nella sezione “Prestazioni e servizi” del portale INPS, seguendo il percorso “Tutti i servizi”,  poi scegliere la lettera i, e infine la voce “ISEE precompilato”.

Le istruzioni restano quelle fornite con il messaggio 96/2020.  Nella sezione del sito INPS dedicata all’ISEE precompilato ci sono anche tre tutorial esplicativi sull’acquisizione della DSU precompilata, le operazioni necessarie per visualizzare i dati e per completare la dichiarazione. Ci sono poi Guide, modulistica, una sezione dedicata alle novità e una con le FAQ, le risposte alle domande più frequenti.

Dati da inserire

Per accedere alla propria DSU bisogna inserire la composizione del nucleo familiare indicando alcuni elementi di riscontro, che vengono poi verificati dall’INPS (anche incrociando dati con l’Agenzia delle Entrate) a tutela della privacy, e autodichiarare il possesso della delega.

Ricordiamo molto brevemente che i dati preinseriti sono ricavati dalle informazioni presenti negli archivi di INPS, Anagrafe tributaria e Catasto, comunicate dagli intermediari finanziari (saldi e giacenze medie). Molto in sintesi, ecco i dati presenti nella precompilata:

  • redditi ed alcune tipologie di spese ordinariamente dichiarati all’Agenzia delle entrate (inseriti nella sez. II e III del Quadro FC8);
  • trattamenti erogati dall’INPS (inseriti nella sez. III del Quadro FC8);
  • patrimonio mobiliare detenuto in Italia (inserito nel Quadro FC2) con esclusione delle lettere e, g, h dell’articolo 5 del DPCM 159/2013 (partecipazioni in società per azioni non quotate e in società non azionarie, altri strumenti e rapporti finanziari, valore del patrimonio per le imprese individuali);
  • patrimonio immobiliare detenuto in Italia relativamente ai fabbricati (inseriti nel Quadro FC3);
  • canone di locazione della casa di abitazione (inserito nella seconda sezione del Quadro B).

Modifiche alla DSU precompilata

Il servizio consente in qualsiasi momento di controllare lo stato della propria DSU precompilata, inserendo eventuale modifiche o dati aggiuntivi. I dati possono essere modificati, ad eccezione delle voci relative a trattamenti INPS e redditi dichiarati con 730 o Modello Redditi.

Attenzione: la DSU precompilata è un’opzione facoltativa, non un obbligo, il contribuente può decidere di presentare la dichiarazione con la consueta modalità.

I Video di PMI

Pensione: cedolino INPS online