Fondi Pensione

Pensione integrativa più conveniente

pensioni-pro-rata Per effetto delle novità introdotte dalla Legge di Bilancio, dal 1° gennaio 2018 per i dipendenti pubblici sarà più conveniente aderire alle varie forme di previdenza complementare. L’obiettivo è di dare il via al processo di armonizzazione fiscale delle prestazioni erogate. Tra le novità, l'ampliamento della deducibilità di premi e contributi e il meccanismo del silenzio assenso, esteso al pubblico impiego. => Previdenza complementare: scegliere la pensione integrativa L’equiparazione tra il trattamento operato ai dipendenti privati e pubblici avrà come effetto che,...

Fondi pensione 2017, rendimenti sotto il TFR

Crescita investimenti Aumentano le adesioni, ma il mercato è ancora limitato rispetto alle potenzialità del settore della previdenza complementare italiana, i fondi pensione si propongono di potenziare gli investimenti nell'economia reale, e quindi ad esempio nelle PMI, che per il momento sono comunque molto limitati rispetto a quelli in titoli di stato (che rappresentano il 45,9% degli investimenti). I rendimenti sono sotto quelli del TFR, +0,9% contro il +1,1% del trattamento di fine rapporto, ma nel medio lungo periodo la perfomance supera invece la rivalutazione della liquidazione. Sono i principali...

TFR per chi cambia azienda, come funziona

TFR In caso di assunzione di un dipendente proveniente da un'altra azienda, nella quale era impiegato con contratto a tempo indeterminato, uno degli aspetti da gestire è il Trattamento di Fine Rapporto. Mentre la parte maturata viene erogata al lavoratore in forma di liquidazione - indipendentemente dalla tipologia di contratto con cui  è stato assunto (trattamento con prescrizione dopo 5 anni), per i nuovi accantonamenti bisogna ricorrere alle procedure di destinazione - TFR alle quali sono chiamati il vecchio e il nuovo datore di lavoro, nonché il dipendente interessato - previste...

Previdenza complementare: mini guida

TFR La previdenza complementare è finalizzata a garantire una pensione integrativa a quella erogata dagli Istituti di Previdenza come INPS, INPDAP, casse professionali: il contribuente, infatti, al termine della vita lavorativa può beneficiare di una sorta di "seconda pensione" come rendita aggiuntiva rispetto al trattamento pensionistico maturato. Secondo il decreto legislativo n. 252 del 2005 (articolo 2) possono aderirvi i lavoratori dipendenti (sia pubblici che privati), i soci e i dipendenti di società cooperative, gli autonomi e i liberi professionisti, le persone che svolgono...

Fondi pensione UE a costi ridotti

pepp L'iter di approvazione è lungo ma il primo passo fatto: la Commissione UE ha approvato i fondi pensione europei. Si chiamano PEPP (Pan European Personal Pension), hanno le stesse caratteristiche di base in tutta Europa, possono essere venduti da una pluralità di soggetti accreditati (banche, assicurazioni, fondi pensione, imprese di investimento) e rappresentano sostanzialmente un'integrazione alla pensione vera e propria. Vantaggi e tutele Un classico prodotto di previdenza complementare insomma, studiato però a misura di cittadino europeo (può essere facilmente trasferito da un...

I Fondi Pensione rendono più del TFR

TFR I fondi pensione stanno rendendo più del TFR con un incremento di adesioni e risorse accumulate e la chiusura di 17 fondi. Sono dati forniti dall'istituto di vigilanza Covip, secondo cui a fine 2016 in Italia c'erano 452 forme di pensione complementare: 36 fondi negoziali, 43 aperti, 78 piani individuali pensionistici (PIP), 294 preesistenti e FONDINPS. Il processo di consolidamento, si legge nella relazione del presidente, Mario Padula, "ha riguardato in primo luogo le forme preesistenti di gruppi bancari di grandi e medie dimensioni impegnati in processi di riorganizzazione. La...

Fondi Pensione protetti dal bail-in

Pensioni Previdenza complementare al riparo dalle crisi bancarie e fuori dal perimetro del bail-in, chi ha investito risparmi nei fondi pensione può dunque stare tranquillo, le somme sono tutelate anche in caso di salvataggio interno. Lo prevede prevede un correttivo nell'ambito della legge di conversione della manovra bis: «sulle somme di denaro e sugli strumenti finanziari della forma pensionistica complementare depositate a qualsiasi titolo presso un depositario non sono ammesse azioni di azioni dei creditori del depositario, del sub-depositario, o nell'interesse degli stessi». =>...

TFR e pensione integrativa: nuove regole

Pensioni Chi sceglie la pensione integrativa non dovrà rinunciare a tutto il Trattamento di Fine Rapporto (TFR) ma potrà destinare al fondo pensione solo una percentuale, anche minima, in base agli accordi presi con l'azienda. È una delle novità in materia di previdenza integrativa contenute nel maxiemendamento del Governo al Ddl concorrenza (Art. 16 del Ddl n. 2085/2017) approvato dal Senato in questi giorni. => TFR, quota obbligatoria ai fondi pensione Finora il dipendente doveva decidere, in fase di assunzione, se destinare il proprio TFR all'azienda, per riscuoterlo poi nel momento...

Pensione complementare, nuove regole e modelli

Fondi pensione La COVIP (Commissione Vigilanza sui Fondi Pensione), con la Circolare n.1175/2017 illustra e chiarisce le nuove disposizioni in tema di raccolta delle adesioni alle forme pensionistiche complementari e informativa agli iscritti. Si tratta in particolare delle novità relative alle modifiche apportate con Deliberazione del 22 marzo 2017 (pubblicata nella Gazzetta Ufficiale del 3 aprile 2017) alla Deliberazione COVIP del 31 ottobre 2006, nella parte relativa allo Schema di Nota informativa, con particolare riferimento al Questionario di autovalutazione contenuto nel Modulo di adesione, che...

Fondi pensione: rendimenti e trasferimento

pensione La previdenza complementare in Italia è in crescita. A dicembre 2016, la COVIP ha registrato un incremento netto annuo del 7,7%, pari a circa 7,8 milioni di adesioni. I rendimenti aggregati, al netto di costi e tasse, sono stati positivi per tutte le formule e comparti (fondi negoziali 2,7%, fondi aperti 2,2%, PIP nuovi ramo III 3,6%...) mentre la rivalutazione netta del TFR è stata dell'1,5%. Prima della maturazione del diritto alla pensione, in caso di perdita dei requisiti di partecipazione a una forma di previdenza complementare, è possibile effettuare il trasferimento della...

X
Se vuoi aggiornamenti su Fondi Pensione

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy