Srl Semplificate: vale il vecchio modello di Statuto

Le Srls possono costituirsi utilizzando il modello standard dell’atto costitutivo, come prescritto dal D.M. n.138/2012, senza la necessità di attendere la versione aggiornata.

Srls, apertura possibile con modello standard

Dal Consiglio nazionale del Notariato arriva la notizia tanto attesa da chi era nel dubbio per quanto riguarda l’apertura di una Srls (Società a responsabilità limitata semplificata). Il dubbio riguardava il fatto che il modello standard di atto costitutivo individuato dal D.M. n.138/2012 ancora non recepisce le modifiche introdotte con il D.L. n. 76/2013 (Decreto Lavoro). Tuttavia, afferma il Consiglio nazionale del Notariato, ciò non è rilevante al fine di apertura della Srls. => Vai allo speciale sulla Srl Semplificata

Può essere infatti utilizzato il modello standard, poiché quest’ultimo “deve intendersi immediatamente modificato nelle clausole incompatibili con il D.L. n. 76/2013, le quali dovranno pertanto essere omesse”. La modifiche introdotte con il D.L. n. 76/2013 riguardano in primis i soci, che per le Srls possono essere solo persone fisiche, ma senza limiti di età, ovvero anche superiori ai 35 anni come invece previsto precedentemente. Inoltre gli amministratori, che per le Srls possono anche non essere soci, al contrario di quanto previsto nella prima versione del modello. => Leggi come il Decreto Lavoro semplifica le Srls

 

X
Se vuoi aggiornamenti su Srl Semplificate: vale il vecchio modello di Statuto

inserisci la tua e-mail nel box qui sotto:

Ho letto e acconsento l'informativa sulla privacy

Acconsento al trattamento di cui al punto 3 dell'informativa sulla privacy