Benefit aziendali da offrire ai dipendenti

di Noemi Ricci

scritto il

Sostegno alla famiglia, benessere, shopping guidano la classifica dei benefit aziendali più desiderati dai dipendenti italiani: l'indagine IPSOS.

Secondo l’indagine IPSOS condotta per Sodexo Benefit&Rewards Services su 800 dipendenti italiani, a guidare la classifica dei benefit più desiderati dai lavoratori nel 2017 sono i servizi di sostegno alla famiglia (59%), come rimborso di tasse e testi scolastici e servizi nursery, di benessere personale (54%), come rimborsi delle spese mediche e viaggi ricreativi, e di shopping (52%), come buoni benzina, gift card e regali materiali.

=> Buoni carburante, benefit aziendale deducibile

A ricorrere ai benefit, in Italia, sono oltre 4 italiani su 10 (44%), l’offerta è molto articolata, ma  le aspettative dei lavoratori sono spesso disattese: i benefiti che le aziende concedono più facilmente vanno dai classici buoni pasto (70%), agli strumenti hi-tech (38%), alle polizze assicurative (36%), nonostante quelli più ambiti dai dipendenti italiani siano invece i già citati rimborsi per servizi scolastici, agevolazioni mediche e buoni shopping.

Entrando nel dettaglio dei benefit più apprezzati:

  • dal punto di vista del supporto alla famiglia, i benefit più richiesti sono il rimborso delle tasse scolastiche dei figli (23%), le agevolazioni sui libri di testo (23%) e sugli asili nido (15%), per non parlare della cura degli anziani (17%), la baby sitter (7%) e i campi estivi per i figli (5%);
  • per quanto riguarda la cura personale, le donne dai 35 ai 44 anni del Nord-Est con figli maggiori di 16 anni, aventi una laurea e un’occupazione in ambito amministrativo in aziende di piccole dimensioni, preferiscono il rimborso delle spese mediche per il 45%, i viaggi ricreativi (12%) e le agevolazioni per visite specialistiche (9%), buoni per centri benessere (6%), rimborsi per i trasporti (6%) e biglietti per le attività ludiche come cinema e giochi (5%);
  • i servizi legati allo shopping aiutano i dipendenti a percepire l’azienda come più “umana”, attenta ai bisogni emotivi e personali delle sue risorse interne. Tra i più apprezzati i coupon per la benzina (67%), seguiti dalle gift cards (27%) e dai regali materiali come dispositivi tecnologici e cesti di Natale (6%);
  •  i servizi assicurativi (47%), i buoni pasto (46%) e i rimborsi per il trasporto (42%) sono meno richiesti perché tendenzialmente dati per scontati e legati al tempo lavorativo.

=> Welfare aziendale e sanità integrativa: vantaggi per aziende

Le aziende solitamente mettono a disposizione dei dipendenti i fringe benefit come premi di produttività per incrementare la motivazione e la produttività dei dipendenti, oltre che a godere dei vantaggi fiscali previsti. Tra i trend emergenti quello di personalizzare i benefit concessi in base alle richieste del dipendente beneficiario. Ecco perché è importante conoscere quali sono le principali ambizioni dei lavoratori italiani in tema di welfare, anche con il supporto delle nuove tecnologie.

=> Detassazione premi e salario di produttività 

Sergio Satriano, Managing Director di Sodexo Benefit&Rewards Services, spiega:

“Dalla ricerca è emerso che l’area dedicata alla cura personale e allo shopping riveste un ruolo importante nella motivazione e nell’engagement nei confronti dell’azienda. Infatti, conscia dell’importanza del benessere dei dipendenti, Sodexo supporta le aziende da oltre 50 anni fornendo servizi che migliorano la qualità della vita mediante soluzioni adatte in ogni momento dell’anno e per molteplici occasioni, dai regali di Natale ai programmi benessere e servizi welfare per i dipendenti. Per rispondere al trend, Sodexo ha lanciato un nuovo prodotto attento ai bisogni extra lavorativi: il Pass Shopping, un buono acquisto che consente alle aziende di incentivare e premiare i propri collaboratori, donando la piena libertà di scegliere dove effettuare i propri acquisti. Inoltre, in linea con le evoluzioni sociali e tecnologiche e per rispondere positivamente alle esigenze di comodità e velocità, Sodexo ha implementato la digitalizzazione dell’offerta e dell’erogazione attraverso servizi sempre più hi-tech: i collaboratori potranno decidere in autonomia dove utilizzare il voucher, sia online che in negozi fisici, anche semplicemente dal proprio smartphone”.