Microsoft offre 8 miliardi per Skype: accordo vicino

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Microsoft compra Skype battendo Google e Facebook? Secondo indiscrezioni del WSJ, basteranno gli 8,5 mld di dollari per l'acquisizione, strategica anche sul versante dei servizi business.

Microsoft vicina all’acquisto di Skype (il servizio VoIP) per più 8 miliardi di dollari, un’offerta in grado di “bruciare” i concorrenti Facebook e Google: è quanto riporta il Wall Street Journal citando alcune fonti vicine alle due aziende, dando così sostanza ai rumor dei giorni scorsi. Non una partnership ma un’acquisizione vera e propria, per un prodotto che potrebbe diventare presto un forte traino per il comparto business e consumer del gruppo.

Il VoIP di Skype, grazie alla sua popolarità e alla vastissima base utenti, apporta ampi benefici in ambito aziendale, arricchendo l’offerta business di Microsoft.

Skype ha già scommesso molto sulle funzioni di tipo professionale in grado di offrire flessibilità sul lavoro e maggiore produttività ed integrazione: videochiamate di gruppo, comunicazione gratuita o a prezzi estremamente convenienti per aziende e tra colleghi, collaborazione in remoto, ecc.

Interessanti anche le potenzialità sul versante Mobile, con la possibilità per Microsoft di potenziare l’appetibilità di Windows Phone attraverso un prodotto da installare negli smartphone di nuova generazione e che è già sinonimo di funzionalità e produttività.

Se l’operazione sarà confermata e rumor diverranno realtà, per Skype si prospetta una nuova evoluzione che, alla luce dei fatti, si presenta ben più promettente rispetto a quanto accaduto nel 2005 con l’acquisizione da parte di eBay.