HR su Mobile: il modello Cezanne OnDemand

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Cezanne HR Cloud e Mobile gestisce le Risorse Umane anche su smartphone e tablet: disponibile un'applicazione nativa per ogni piattaforma, senza criticità degli approcci responsive e con la migliore user experience possibile.

Il Mobile è oggi il trend più significativo per il mondo del lavoro, richiedendo alle aziend euno sforzo per adattarvi la propria offerta, indipendentemente dalla piattaforma: la scelta è generalmente quella tra il modello app nativa oppure versione responsive. La prima sembra rispondere in maniera più effficace alle esigenze dei clienti finali: è quanto ha sperimentato Cezanne HR , che ha portato sui dispositivi mobili la propria soluzione Cloud per la gestione delle Risorse Umane. Parliamo di Cezanne OnDemand, offerta in modalità SaaS (Software as a Service) alle piccole e medie imprese anche su smartphone e tablet. Con Cezanne HR è possibile gestire il personale, pianificare ferie, monitorare le richieste di permessi e autorizzazioni, notificare le assenze per malattia e verificare il calendario presenze di colleghi e team ovunque si trovino.

Gestione HR mobile

L’azienda ha dunque deciso di aiutare le imprese a seguire i trend del momento, ben evidenziati dalla ricerca Google, Our Mobile Planet: la penetrazione degli smartphone in Italia è quasi raddoppiata negli ultimi due anni (dal 24% nel 2011 al 41% nel 2013) e il 63% dei possessori di smartphone accede a Internet ogni giorno dal proprio terminale mobile, in molti casi per questioni di business. In pratica, «la crescente mobilità e flessibilità dei lavoratori hanno creato l’esigenza di avere molteplici canali di comunicazione e di interazione tra le persone e la propria organizzazione e di rimanere connessi alle informazioni aziendali in ogni momento, da ogni luogo» come spiega Gianfranco D’Aurelio, Group Product Manager di Cezanne HR.

Mobile App nativa

La soluzione HR Cloud e Mobile segue un approccio “nativo” con una risposta su misura per ciascuna piattaforma (iOS, Android), per garantire un elevato livello qualitativo in termini di user experience evitando le criticità degli approcci “responsive” basati su HTML e legati alla lentezza e all’usabilità dell’applicazione. «Questo consente di sfruttare al meglio tutte le potenzialità dei sistemi operativi presenti sui diversi device e garantire un’interazione avanzata, consistente con le abitudini degli utenti e un’esperienza navigazionale immediata ed intuitiva», spiega D’Aurelio. La prima versione mobile di Cezanne On Demand è già disponibile su piattaforma Android, mentre la versione per iPhone arriverà nei primi mesi del 2014. L’applicazione è gratuita per tutti gli utenti registrati al servizio cloud per la gestione risorse umane di Cezanne.