Windows 8: 40 milioni di licenze vendute

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Windows 8 ha venduto nel suo primo mese di vita ben 40 milioni di licenze. Si ampliano così le prospettive di guadagno per gli sviluppatori e le porte di accesso al mondo business.

Microsoft ha annunciato di aver venduto 40 milioni di licenze di Windows 8. Il nuovo sistema operativo festeggia così il suo primo mese di vita: un ottimo risultato, nonostante un avvio non troppo esaltante.

=> Scopri le novità di Windows 8 per le PMI

Il risultato appare ulteriormente rafforzato dal confronto con Windows 7, i cui risultati di vendita – nella fase iniziale – erano stati ben inferiori, anche se l’OS era stato considerato a sua volta un successo.

 => Leggi la Guida all’upgrade di Microsoft Windows 8

Al di là dei facili entusiasmi bisogna però dire che il numero totale di vendite racchiude sia gli aggiornamenti – sui quali ha contribuito sicuramente il basso prezzo di vendita – gli acquisti e, soprattutto, le licenze OEM, che non rappresentano le reali unità vendute, ma per lo più una fiducia nella distribuzione.

Microsoft non manca inoltre di tessere le lodi in onore del nuovo Windows Store, nato con Windows 8, sempre più ricco di app e in grado di generare (a dispetto della sua giovane età) ben 25.000 dollari di entrate. Di questi ben l’80% è finito nelle tasche degli sviluppatori, ai quali vengono così offerte buone opportunità di guadagno.

=> Consulta aggiornamenti e app di Windows 8

Il nuovo Windows 8 sembra quindi essere partito con il piede giusto. Da sottolineare però che gran parte delle vendite è in realtà relativa al mercato consumer o generata dalle licenze OEM, ma Windows 8 potrebbe presto rivelarsi particolarmente appetibile anche per il mercato business, spesso ancorato a Windows XP o fresco fresco dal passaggio al collaudato Windows 7.

=> Scopri se investire su Windows 8 conviene