Visa.me: pagamenti digitali in salsa NFC

di Tullio Matteo Fanti

scritto il

Visa entra nel mondo dei portafogli virtuali con la piattaforma Visa.me, per pagamenti digitali senza carta di credito in piena sfida a PayPal e Google Wallet.

Visa è seriamente intenzionata ad imporsi nel mondo dei pagamenti digitali – muovendosi sullo stesso terreno in cui giocano già da tempo PayPal e Google Wallet – grazie a Visa.me, piattaforma di e-payment simile ad un portafoglio virtuale, verso cui far convergere differenti sistemi di  pagamento elettronico.

Grazie a Visa.me, sarà possibile effettuare transazioni di acquisto online tramite Visa o altri gestori: tutto attraverso un solo servizio, gestibile tramite computer, ma anche con device mobili, tablet o smartphone, grazie alla tecnologia NFC (Near Field Communication).

Ciò permette agli utenti di effettuare acquisti Web da qualsiasi portale in grado di supportare Visa.me e senza l’obbligo di inserire alcuna informazione di check-out al momento del pagamento.
Il tutto senza dimenticare la sicurezza garantita da ogni prodotto Visa.

La piattaforma Visa.me sarà disponibile entro fine 2012 e segnerà l’ingresso della società nel mondo dei portafogli virtuali, in modo da apportare nuova vitalità al mercato delle carte di credito tradizionali.

Il servizio debutterà inizialmente come progetto pilota in Francia, Spagna e Regno Unito, grazie alla collaborazione con il gruppo Worldpay, per poi estendersi, sulla base di quanto ottenuto dai primi test, all’Europa e al resto del mondo.

FONTE: Visa