Tutte le novità di OpenOffice.org 2.4

di Chiara Bolognini

scritto il

Tra le innovazioni presenti nell'ultima release della principale suite open source per la produttività in ufficio, gli strumenti linguistici italiani e il filtro per il formato PDF/A

L’Associazione PLIO (Progetto Linguistico Italiano OpenOffice.org), ha presentato OpenOffice.org 2.4, la nuova release della suite per ufficio in versione open. Tra le novità, l’integrazione degli strumenti linguistici italiani (dizionario per la correzione ortografica e dei sinonimi) e del filtro per il formato PDF/A.

Le migliorie rispecchiano in un certo senso il ruolo dell’Associazione PLIO e della comunità italiana dei volontari che sviluppano, supportano e promuovono la principale suite libera da ufficio OpenOffice.org. all’interno del progetto internazionale.

Nella nuova release è stata semplificata la funzionalità di stampa e migliorata la gestione del formato PDF, con l’esportazione in PDF/A (OpenOffice.org è una delle poche applicazioni a offrire questa funzionalità). Font di default adesso è DejaVu, che supporta più lingue e localizzazioni rispetto al precedente BitStream Vera,. Infine, la versione per Mac utilizza il player QuickTime e il correttore ortografico nativi della piattaforma.

OpenOffice.org 2.4 è la dodicesima release della serie 2.x (annunciata a ottobre 2005) e dimostra l’impegno della comunità verso un costante miglioramento del software. La versione italiana di OpenOffice.org 2.3 è stata scaricata più di 1,3 milioni di volte in poco più di sei mesi, con una media giornaliera – in crescita – di 6.786,78 download. La prossima versione 3.0 è prevista per l’autunno 2008.

Tra le funzionalità dei singoli moduli ricordiamo:

  • Writer, il modulo di scrittura di OpenOffice.org, che permette di selezionare in modo più facile la lingua per la correzione ortografica;
  • Calc, il foglio elettronico di OpenOffice.org, che consente di inserire date e formule in modo più razionale, con la funzionalità “smart” per la copia e lo spostamento di blocchi di celle;
  • Chart, il modulo per la grafica business utilizzato da OpenOffice.org, che continua a evolvere rapidamente;
  • Base, il modulo per la gestione dei database, che adesso supporta i file MS Access 2007 (formato accdb), e ha migliori funzioni di gestione di MySQL, Oracle/jdbc, e i database nativi (HSQL).

Inoltre, è stato migliorato anche il Query Designer.

I Video di PMI

Come scegliere il contenuto giusto sui social