Virtualizzazione, con Parallels anche su server Apple

di Claudio Mastroianni

scritto il

Dopo averlo lanciato con successo sul mercato consumer, SWsoft ha rilasciato la prima beta pubblica della versione enterprise del suo software

I computer Apple non sono adatti al mercato enterprise? Non sembra pensarla così SWsoft, software house impegnata nel campo della virtualizzazione che ha annunciato una versione beta del suoParallels pensata appositamente per i server di Cupertino.

Lanciato con successo da oltre un anno sul mercato consumer, dopo il passaggio dei computer Mac ai processori Intel, ora il noto software di virtualizzazione si offre anche alla clientela business, permettendo la convivenza di vari sistemi operativi sui potenti server con la Mela.

Non solo, però: secondo l’azienda statunitense, infatti, l’applicativo funzionerà su qualsiasi infrastruttura basata su processori x86, sia a 32 che a 64 bit, e anche su server che utilizzano sistemi operativi diversi da quello pensato dalla casa di Steve Jobs, come Linux e Windows Server, compresa la prossima versione 2008 (Longhorn).

Un software che permetterà di gestire oltre 50 tipi diversi di sistemi operativi, facendoli funzionare sia come “ospiti” di un altro OS sia in un ambiente indipendente e svincolato.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi