xTuple, cresce l’attenzione verso le PMI

di Claudio Mastroianni

scritto il

Dopo il recente cambio di nome, la compagnia esperta in prodotti Open Source offre un servizio per ovviare a uno dei maggiori difetti del software libero: la mancanza di supporto

Gli applicativi a sorgente aperto? Sarebbero un ottimo modo per risparmiare, ma sono difficili da adottare in ambito aziendale per via della complessità di aggiornamento e della mancanza di un servizio di supporto.

Sono queste le maggiori accuse mosse al mondo Open Source, fra le più citate barriere per l’adozione del software libero in campo enterprise. Per ovviare al problema, xTuple ha deciso così di lanciare un nuovo servizio ai clienti dei propri software gestionali: xTuple Network.

Il servizio potrà essere scelto fra tre diversi livelli d’offerta: Basic, Backup e Premium. La prima offrirà ai clienti un sistema centralizzato per gli aggiornamenti degli applicativi della software house; la versione intermedia aggiungerà agli upgrade e update anche un sistema giornaliero di backup dei database su cui questi si poggiano, effettuati ogni notte e caricati in Rete; l’incarnazione più completa prevederà infine un’ottimizzazione periodica dell’infrastruttura software, per migliorarne le prestazioni.

Un servizio, secondo il CEO di xTuple, che permetterà di accrescere ancora di più il successo che la sua azienda sta pian piano conquistando: «Ci siamo sempre focalizzati principalmente sulle piccole e medie imprese, ma vediamo l’interesse crescere anche in soggetti più imponenti. Penso che la gente rimarrà stupita da quanto velocemente la nozione di ERP Open Source si stia diffondendo».