I migliori software di gestione performance

di Alessia Valentini

scritto il

Un software di CPM, sia operativo che analitico, deve offrire alle aziende una fonte unica e affidabile di informazioni, interfacciandosi con tutti i processi aziendali per realizzare un approccio enterprisewide

Gli strumenti più opportuni che implementano la CPM operativa (gestione IT delle performance aziendali) appartengono alla categoria degli Enterprise Resource Planning (ERP) coniugati a tecniche e strumenti di Business Intelligence (BI).

Per Gartner i leader di mercato CPM sono Oracle (Hyperion), SAP (Business Objects) IBM (Cognos). Questi sono sostanzialmente business integrators che hanno sviluppato anche l ‘ add-on orientato alla CPM.

Sono poi “ben piazzate” nella classifica Gartner le soluzioni di Infor e SAS, subito seguite da altri prodotti più di di nicchia, che però apportano gran parte dell ‘ innovazione tecnologica in questo settore e mostrano un elevato tasso di diffusione.

Nella classifica Gartner, grande assente è Microsoft, poiché durante la ricerca il suo prodotto PerformancePoint Server era stato ritirato dal mercato e le sue funzionalità fatte confluire in Sharepoint Server.

I software

Cognos di IBM: offerta modulare e scalabile, combina tecniche di CPM e BI implementando tutte le funzionalità afferenti ai due modelli. Si compone di 3 moduli perfettamente integrati fra loro: Cognos Enterprise BI Series, Cognos Enterprise Planning Series e Cognos Metrics Manager.

Accanto alla soluzione standard si ha la disponibilità di soluzioni verticali per tipo di mercato. Il prodotto è facilmente integrabile con altre soluzioni grazie agli accordi di partnership di IBM.

Punto di forza di IBM è la particolare propensione verso le Pmi perchè la scalabilità e modularità del prodotto è direttamente proporzionale a politiche di pricing che si adattano anche ad imprese con possibilità modeste di investimento.

Hyperion di Oracle: è un prodotto completo per ampiezza e profondità delle funzionalità offerte, per le capacità di integrazione con i sistemi sia proprietari di Oracle che appartenenti ad altre realtà tecnologiche.

Le politiche di pricing sono state semplificate e abbassate eliminando alcune tipologie di licensing, per cui il prodotto risulta maggiormente competitivo a livello economico.

Il prodotto è in continua evoluzione con una roadmap di rilasci che ne ottimizzano le prestazione e le funzionalità e che puntualmente vengono rilasciati sul mercato.

Business Object di SAP: l’insieme delle applicazioni disponibili orientate alla CPM è molto ampio. Tutti i componenti strategici della CPM sono implementati a un ottimo livello sia in termini di ampiezza applicativa che di profondità verso i sistemi di back-end.

Anche per SAP la roadmap dei rilasci applicativi volti a ottimizzare singole funzionalità segue tempistiche molto strette e puntuali. SAP sta anche lavorando alla semplificazione delle integrazioni verso i prodotti della propria famiglia applicativa per rendere business object adatto e adeguato alle esigenze degli altri comparti aziendali, non solo quello finanziario.

SAS: diversamente dai competitor la soluzione architetturale è interamente sviluppata in casa, senza utilizzo di prodotti esterni derivati da acquisizioni societarie. Il prodotto copre tutto il processo produttivo dall’acquisizione e lavorazione, fino alla reportistica dinamica.

Bene implementate le funzionalità di Strategy Management e i modelli di redditività, mentre sono in crescita i livelli di accuratezza delle funzionalità di previsione e capacità predittive di CPM.

Interessante è l’introduzione del Sustainability Management che permette di misurare gestire e fare previsioni e visualizzare gli indicatori, della Triple Bottom Line (dimensione ambientale, sociale e economica). Il modello economico non è basato sulle licenze ma su un canone periodico.

Infor: la soluzione è particolarmente performante per lo Strategy Management e per le funzionalità di pianificazione di budget e previsioni. Inoltre sono previsti i rilasci di client specifici che permetteranno una migliore e più completa integrazione con gli altri prodotti Infor al fine di realizzare una soluzione più orientata alla tipologia suite.

Specificamente per le Pmi, è inoltre disponibile Infor PM Business Edition per aiutare le piccole e medie imprese nell’automazione delle procedure di pianificazione e di gestione del budget.

Longview di Exact Software: questa soluzione copre tutte le funzionalità di CPM e può gestire grandi volumi di dati. A breve, è pianificata l’uscita di una nuova funzionalità che, basata su tecnologia di terze parti, permetterà la generazione di grafici, quadranti, indicatori e mappe stregiche basati su tecnologie XML e flash ottimizzando le capacità di reporting.

Clarity System: l’offerta è basata su una suite web-based, Clarity v.6, che implementa tutte le funzionalità di CPM. In aggiunta, Clarity dispone di una soluzione chiamata FSR per il reporting verso l’esterno che aumenta l’efficienza dei processi di reportistica e gestisce una vasta gamma di formati di output.

La sua offerta è anche distribuita in modalità SaaS (Software-as-a-Service) con una soluzione chiamata “Clarity on demand“.

Board International: i clienti ne apprezzano molto l’approccio toolkit, ovvero la possibilità di configurare facilmente il prodotto secondo le proprie esigenze in modo veloce e risparmiando sui costi.

Particolarmente utile anche l’insieme della soluzioni per il consolidamento dei dati finanziari, che consente anche complesse modalità operative, come pure l ‘ area relativa ai modelli di redditività e di Strategy Management.

Tagetik: soluzione completa, con particolare attenzione per le funzionalità di consolidamento dei dati finanziari e per la reportistica statutaria e finanziaria.

Gli sforzi di estensione delle capacità del proprio prodotto sono orientate ad integrare funzionalità più complete di Business Intelligence.

I Video di PMI

Come imporsi sui competitor