Tratto dallo speciale:

Dematerializzazione e innovazione tecnologica: DIG.Eat 2014

di Teresa Barone

scritto il

Ancora pochi giorni per partecipare gratuitamente all’edizione 2014 del DIG.Eat promosso da ANORC, valido anche ai fini della formazione professionale.

Digeat

Tempo fino al 20 maggio per partecipare gratuitamente e iscriversi al DIG.Eat 2014, l’evento annuale promosso da ANORC e targato “Stati Generali della Memoria Digitale” dedicato alle principali tematiche legate alla dematerializzazione e all’innovazione tecnologica che si terrà  il 22 maggio a Roma presso il Centro congressi Fontana di Trevi.

=> Valla alla scheda di “DIG.Eat 2014”

 Il programma della manifestazione è caratterizzato da dibattiti; 8 tavole rotonde dedicate all’identità digitale, alla firma elettronica e alla biometria; incontri tecnici animati da esperti e rappresentanti delle istituzioni, così come delle associazioni e del mercato, pronti a confrontarsi in materia di identità digitale, firma elettronica, biometria e certificazione del sistema di conservazione. Non mancheranno poi le tematiche legate alla PA digitale, i Big Data e il Cloud, la dematerializzazione applicata ai documenti fiscali, sanitari e bancari-assicurativi. L’attenzione sarà focalizzata anche sulle nuove professioni dell’era digitale. Argomenti estremamente attuali visti gli obiettivi posti dall’Agenda Digitale e  l’obbligo di fatturazione elettronica verso le PA che scatterà a partire dal prossimo 6 giugno.

=> Fatturazione elettronica verso le PA al via

Spiega l’avv. Andrea Lisi, Presidente ANORC:

“La corretta conoscenza normativa e tecnica degli strumenti digitali è l’unica vera strada verso una “buona digitalizzazione”, che crei vantaggi economici, di tempo e di gestione senza mettere a rischio la sopravvivenza e l’integrità dei nostri dati: da qui il titolo dell’evento, “Save the Data”, un gioco di parole che vuole ricordare l’importanza di mettere i nostri dati al sicuro, nelle mani di professionisti che abbiano una corretta e specifica formazione”.

Formazione professionale

DIG.Eat 2014 è patrocinato dai Ministeri della Giustizia, dell’Interno, della Salute, dello Sviluppo Economico, l’AgID e da numerosi enti pubblici e associazioni di rilievo nazionale. Essendo patrocinato anche dal Consiglio Nazionale Forense la partecipazione all’evento dà diritto al riconoscimento dei relativi crediti formativi professionali, mentre è ancora in attesa l’accreditamento da parte del Consiglio Nazionale degli Ingegneri e del Consiglio Nazionale dei Dottori commercialisti ed esperti contabili. In ogni caso la partecipazione a DIG.Eat 2014 è riconosciuta ai fini della formazione e/o dell’aggiornamento obbligatori per i registri dei Responsabili della Conservazione e del Trattamento di ANORC Professioni.

=> Professionisti: formazione obbligatoria deducibile al 50%

PA digitale

Nel corso dell’evento si parlerà anche di tutto ciò che ruota intorno alla Pubblica Amministrazione digitale, analizzando vantaggi e criticità relative alla dematerializzazione dei documenti fiscali, sanitari e bancari-assicurativi. Protagonisti del dibattito saranno anche le nuove opportunità offerte da Big Data e Cloud.

ANORC

ANORC (Associazione Nazionale per Operatori e Responsabili della Conservazione digitale dei documenti) è un’associazione senza scopo di lucro nata nel 2007 per mettere in comunicazione aziende, enti pubblici, professionisti ed esperti attivi nell’ambito di progetti di dematerializzazione e conservazione digitale. Tra le iniziative promosse figurano anche numerose attività di studio e ricerca: il DIG.Eat 2014, infatti, rappresenta la manifestazione di chiusura del Master Course ANORC sui Responsabili della Conservazione e del Trattamento che si terrà a partire dal 6 maggio.

Come partecipare

La partecipazione all’evento è gratuita ma prevede l’obbligo di registrazione entro il 20 maggio. Maggiori dettagli sulla manifestazione e sulle modalità di iscrizione sul sito ufficiale.

I Video di PMI