InfoCert diventa Qualified Trust Service Provider

di Francesca Vinciarelli

scritto il

InfoCert diventa “Qualified Trust Service Provider” europeo e Time Stamping Authority italiana certificata eIDAS, la nuova disciplina sull'identità digitale.

InfoCert riceve la “Qualified Trust Service Provider” europeo per il servizio di validazione temporale: la società del gruppo Tecnoinvestimenti Spa e Certification Authority leader europeo nei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione diventa così Time Stamping Authority italiana certificata eIDAS.

Un importante riconoscimento che consolida la presenza dell’azienda leader del mercato italiano dei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione tra le principali Certification Authority a livello europeo per i servizi di Posta Elettronica Certificata, Firma Digitale e per la conservazione digitale dei documenti.

La certificazione è stata assegnata ad InfoCert nel corso di un evento a Bruxelles, alla presenza del vicepresidente della Commissione Europea Andrus Ansip, durante il quale si è celebrata uno dei tasselli principali per lo sviluppo del mercato unico digitale: l’entrata in vigore a partire dal 1° luglio del regolamento eIDAS che definisce uno standard unico per imprese, sigillo elettronico aziendale e firma elettronica qualificata con valore legale non più solo in Italia ma in tutta Europa.

=> eIDAS, imprese nel mercato unico digitale

Carmine Auletta, Chief Innovation Officer di InfoCert, spiega:

«La nuova certificazione ottenuta da InfoCert, prima per l’Italia, dà ulteriore vigore alle nostre strategie di espansione sul mercato internazionale e aumenta la nostra determinazione a raggiungere obiettivi sempre più ambiziosi. D’altronde, il crescente impegno di InfoCert su scala europea è testimoniato dal recentissimo annuncio di essere tra i promotori del Cloud Signature Consortium e dalla partecipazione ad importanti progetti europei di sviluppo di nuove soluzioni innovative di Digital Trust».

=> InfoCert nel Cloud Signature Consortium

Tra i progetti europei ai quali InfoCert sta attivamente partecipando, oltre al Cloud Signature Consortium, citiamo:

  • CREDENTIAL, un progetto di ricerca nell’ambito del programma quadro Horizon 2020 della Commissione Europea per lo sviluppo e la sperimentazione di servizi innovativi, con elevata sicurezza end-to-end e privacy in ambito cloud, archiviazione, gestione e condivisione delle informazioni di identità digitale e di altri dati personali altamente sensibili;
  • FICEP (First Italian Crossborder eIDAS Proxy), progetto italiano sviluppato e promosso da InfoCert insieme ad AgID (Agenzia per l’Italia Digitale), Politecnico di Torino e Telecom Italia e finanziato dalla Commissione Europea nell’ambito del programma Connecting Europe Facility (CEF) per sostenere i migliori servizi di identificazione e autenticazione elettronica in Europa, configurandosi come il primo server transfrontaliero italiano;
  • la definizione di standard d’interoperabilità di SPID con un framework tecnologico europeo, risultato di due progetti STORK voluti dall’UE per facilitare i propri cittadini in relazioni digitali senza frontiere mediante la semplice Carta d’Identità Elettronica rilasciata dai singoli Paesi.

=> InfoCert Point per il rilascio di Identità Digitali