InfoCert Point per il rilascio di Identità Digitali

di Francesca Vinciarelli

scritto il

Convenzione tra InfoCert e Unappa per SPID: attivazione di 200 sportelli in tutta Italia per il rilascio delle identità digitali.

È partita lo scorso 15 marzo 2016 la sperimentazione di SPID, il Sistema Pubblico d’Identità Digitale che dà il via alle identità digitali e permette di accedere ai servizi delle PA, o delle aziende private che aderiscono all’iniziativa, inserendo delle credenziali uniche che consistono in un nome utente e una password complessa, assegnata da un provider (TIM, Poste Italiane e InfoCert). Per quanto riguarda il provider InfoCert società del gruppo Tecnoinvestimenti SpA e Certification Authority leader del mercato italiano nei servizi di digitalizzazione e dematerializzazione, tutti gli sportelli per il rilascio di Identità Digitali saranno attivi entro maggio, in 10 città pilota (provincia compresa) già nella prima settimana: Milano, Roma, Firenze, Napoli, Salerno, Bologna, Torino, Bari, Brescia e Bergamo.

=> Identità Digitale, come ottenere il PIN unico SPID

Questo grazie all’accordo stretto tra InfoCert e U.NA.P.P.A., Unione Nazionale Professionisti Pratiche Amministrative con uffici in tutto il Paese, volo all’attivazione entro maggio di 200 InfoCert Point abilitati al rilascio delle Identità Digitali in ambito SPID. Il rilascio prevede un breve procedura completamente digitale: sarà necessario solo un proprio documento di riconoscimento e un cellulare sul quale riceverà, nel corso della procedura, una firma digitale “One shot” che gli consentirà la sottoscrizione della richiesta, senza necessità di fare alcuna fila allo sportello o stampare alcun modulo o atto.

=> Identità Digitale: funzioni e risorse del sistema SPID

Michele De Lazzari, Responsabile UO Identità Digitale di InfoCert, afferma:

“InfoCert si conferma in prima linea nella digitalizzazione del nostro Paese: dallo scorso 15 marzo, cioè dall’avvio ufficiale di SPID, abbiamo già rilasciato migliaia di identità digitali consentendo un accesso facile e sicuro a servizi pubblici totalmente digitali. Imprenditori, professionisti o semplici cittadini, grazie alla loro identità digitale, potranno presto usufruire anche dei servizi delle aziende private che aderiranno al circuito SPID. E siamo certi che, grazie alla partnership consolidata con una realtà affidabile quale U.NA.P.P.A., questi benefici saranno rapidamente a disposizione di un numero ancora maggiore di persone”.

Nicola Testa, Presidente di U.NA.P.P.A., aggiunge:

“Da sempre operiamo, da un lato, per consentire ai nostri associati di continuare ad essere competitivi su un mercato che evolve secondo cambiamenti sempre più rapidi e forti e, dall’altro, per creare dinamiche virtuose in grado di recare benefici al sistema italiano nel suo complesso attraverso il dipartimento tecnico la cui gestione è affidata a Unappa Servizi s.r.l.. In quest’ottica la diffusione dell’innovazione, e in particolare di quella digitale, è per noi una priorità assoluta nonché un obiettivo da perseguire insieme a chi, come InfoCert, ha competenze, esperienze e serietà riconosciute ed è in grado di generare benefici per i nostri associati e per i loro clienti”.

.