Tratto dallo speciale:

Micro-server Cloud: opportunità per PMI

di Alessia Valentini

scritto il

Micro-server per il cloud: vantaggi, applicazioni e prospettive di risparmio per le aziende clienti e di ridotto TCO per quelle fornitrici.

Affidarsi al Cloud Computing per i data center comporta per le PMI un risparmio sui costi che normalmente le imprese devono sostenere per implementare e mantenere propri apparati.
I vantaggi sono ancora più marcati se ci si avvale di micro-server: in termini di convenienza economica e bassi consumi energetici per le aziende clienti,  di ridotto TCO (Total Cost of Ownership) per quelle fornitrici.

I micro-server sono macchine dalle dimensioni ridotte, a partire dalla scheda madre (15×25 cm) con la conseguente riduzione di ingombri e peso, che permettono a questi apparati di essere alloggiati anche sotto la scrivania.

Dopo i primi prototipi Intel e HP visti nel 2010, SeaMicro ha di recente sviluppato micro-server ad alta banda ed efficienza energetica, e non è un caso che AMD abbia investito 334 milioni di dollari per acquistare gli asset di SeaMicro.

Vantaggi per aziende clienti

Quali sono i vantaggi e le applicazioni concrete dei nuovi micro-server per le PMI che li adottano?

Lo spiega John Fruehe, Direttore Product Marketing e Server Business Development di AMD: i micro-server si stanno imponendo come modelli emergenti per l’abbattimento dei costi i costi di proprietà, grazie al basso consumo energetico e alla limitata produzione di calore che fanno risparmiare sull’elettricità e in termini di raffreddamento dell’ambiente che li ospita.

Tra l’altro, per le PMI l’idea di possedere un proprio data center o dei server è tendenzialmente estranea: le imprese di piccola e micro taglia hanno fatto emergere un tipo di utilizzo assai incostante di tecnologia, tanto da giustificare il ricorso al cloud per non restare penalizzati da una iper-crescita (e iper-spesa) o dall’assunzione di un rischio che potrebbe non tradursi in un risultato positivo.

E come spiega Luca Venturelli, direttore Server & Cloud di Microsoft Italia, in effetti sembra esserci “mercato”: quando una PMI o una micro-impresa sceglie il Cloud Computing per il proprio business, oggi può contare su soluzioni IT flessibili e a costo accessibile, senza peraltro dover prevedere risorse per l’implementazione e l’allestimento in proprio di un data center.

Vantaggi per aziende fornitrici

Chi beneficia di questa tecnologia sono anche i provider di servizi cloud: questi fornitori  hanno infatti bisogno di appoggiarsi a data center ad alta efficienza mantenendo bassi i costi di manutenzione, energetici e logistici.

In ottica cloud, tra l’altro, la prestazione individuale del server è quasi irrilevante, mentre è cruciale la gestione dei carichi di lavoro dei data center: servono più processori in grado di operare velocemente e in modo più efficiente su un elevato numero di core, e  i micro-server soddisfano perfettamente questa gestione dei carichi di lavoro.

Alla luce di tutto questo, è chiaro che a breve termine le decisioni di acquisto non saranno più  basate sul rapporto costi/benefici ma su un paradigma più ampio, che contempli una più articolata promessa di risparmio economico, nonché una crescente garanzia di disponibilità, affidabilità e sicurezza.