Skype, il VoIP orientato al business

di Marco Mattioli

scritto il

Giunta alla versione 4.0 per Windows, la più popolare piattaforma VoIP sul Web è sempre più orientata ad un uso professionale, anche via Mobile

Skype è la piattaforma VoIP più diffusa in Rete, ormai affermatasi anche in azienda grazie ad affidabilità, stabilità e semplicità d’uso. Disponibile gratuitamente, questo software è per molti utenti di piccole aziende e studi, uno strumento insostituibile di comunicazione e collaborazione online.

Professionisti e imprese si sono via via avvicinate a questo sistema con interesse, in quanto capace di contribuire alla riduzione dei costi telefonici e di offrire servizi accessori davvero utili in ambito lavorativo, come le conferenze in voce e video.

Su Desktop

Il rilascio della versione 4.0 per Windows segna un ulteriore passo avanti nello sviluppo del programma, con l’obiettivo di rendere disponibili nuove funzionalità e di potenziare quelle di base senza perdere di vista l’immediatezza d’uso tipica di Skype. Un breve riepilogo delle sue funzionalità principali:

  • Chat testo, audio e video gratuite;
  • Chiamate a telefoni fissi e cellulari, con opzione di invio SMS;
  • Inoltro chiamate su un telefono desiderato nel caso non si possieda una linea;
  • Gestione caselle vocali;
  • Chiamate e videochiamate gratis da Skype a Skype;
  • Invio file.

I requisiti di sistema continuano ad essere non vincolanti e compatibili anche con pc non di ultima generazione. Sono sufficienti un processore da 1 GHz, 256 MB di RAM, Windows 2000, XP o Vista, microfono e webcam per le videochiamate.
La connessione a banda larga dovrà essere di almeno 384 Kbps per chiamate video di qualità elevata, e in questo caso è consigliabile anche un processore dual-core.

Finestra Videochiamata

Le novità della release 4.0 si incentrano specialmente su restyling interfaccia, gestione avanzata chiamate video e migliorata qualità codec audio.

Alla prima esecuzione una finestra di benvenuto guida l’utente alla configurazione iniziale, proponendo una carrellata sulle nuove funzionalità. La finestra principale è stata notevolmente ampliata per consentire di avere più ordine tra gli elementi presenti e richiamare le opzioni più utili con maggiore immediatezza, anche se la disposizione più funzionale richiede un comprensibile periodo di adattamento.

I contatti sono richiamabili anche da Microsoft Outlook, per meglio integrarsi con certe attività lavorative e si può quindi scegliere con quale modalità contattarli, associando loro anche numeri telefonici multipli.
Il riquadro di visualizzazione è personalizzabile e l’impostazione iniziale basata su finestra unica può essere cambiata per ridimensionare e ridurre la vista, associando una finestra separata ad ogni singola conversazione, di dimensioni simili a quelle delle versioni precedenti.

Si possono ora effettuare videochiamate con una risoluzione più elevata rispetto al passato, a patto di possedere una linea dati dalla banda sufficientemente ampia.

Il nuovo elenco conversazioni indica tutte le persone con le quali si sono tenuti contatti di recente, unitamente ai messaggi scambiati: le più recenti sono visualizzate all’inizio del medesimo elenco con il vantaggio di poter selezionare in qualsiasi momento una determinata conversazione dalla cronologia per riprenderla dal punto in cui era stata interrotta.

Pannello Opzioni

Il pannello delle opzioni lascia all’utente la possibilità di personalizzare ampiamente il sistema. La sezione generale si consente di indicare il tipo di visualizzazione della finestra, scegliendo tra Windows classico e Skype (predefinito).

Permette inoltre di variare il livello audio di altoparlanti e ingresso, impostare i toni relativi agli eventi e la webcam, valutando se abilitare la ricezione del segnale video da chiunque o dai soli contatti presenti in lista.

Due caselle di controllo consentono di notificare il proprio stato sul Web ed accettare i cookie di Skype per il browser in uso.

Per evitare di essere disturbati da interlocutori non desiderati, l’area utenti bloccati permette la generazione di una lista dei contatti che vengono inibiti a priori. Questa funzionalità viene ripetuta nella sezione privacy, nella quale si possono indicare le persone dalle quali è possibile ricevere chiamate o richieste di chat.

La sezione avvisi permette la configurazione delle notifiche, utile per definire diversi avvisi per chi è in linea oppure no, per chi richieda informazioni sul proprio profilo, per l’avvio di una chat, l’invio di un file o per i messaggi lasciati in segreteria.

La sezione chiamate lascia impostare il servizio di trasferimento di chiamata quando non si è in linea, per il quale è necessario possedere credito o un abbonamento. Un ulteriore servizio accessorio configurabile è la segreteria telefonica, anch’esso disponibile a pagamento.

La sezione messaggi e SMS permette la definizione dei parametri relativi a chat e interfaccia messaggi di testo. Per inviarli a telefoni cellulari bisogna acquisire credito a pagamento.

Infine, la sezione avanzate permette, tra le diverse opzioni, di impostare il tipo di connessione ad Internet, indicando le porta di ingresso ed eventualmente un server proxy.

A favore dell’usabilità, l’area tasti di scelta rapida aiuta a rendere più immediata l’esecuzione dei comandi utilizzati più frequentemente.

I Video di PMI

PMI.it incontra SisalPay