Tratto dallo speciale:

Apple Watch: applicazioni aziendali e lavorative

di Alessandro Longo

scritto il

Utilizzi in ambito lavorativo del nuovo Apple Watch, lo smartwatch lanciato dalla Mela che secondo le stime degli analisti sarà un successo anche in azienda: ecco applicazioni, vantaggi e punti deboli.

Più di quanto è stato finora possibile con gli smartwatch lanciati dalla concorrenza, l’Apple Watch sarà utilizzato in ambito aziendale e per una pluralità di finalità lavorative. Come prevede Neil Mawston, analista di Strategy Analytics:

«Il prodotto Apple sarà un successo anche in azienda. In generale prenderà il 55 per cento della quota di mercato per questa categoria, nel 2015, vendendo 28 milioni di unità».

=> Smartphone, tablet e convertibili: le novità per il business

Un parere sul quale concorda Angela McIntyre, analista di Gartner:

«Sono varie le applicazioni business che nasceranno intorno a questa piattaforma. Alcune sono note anche nel mondo consumer ma avranno un senso soprattutto per gli utenti business: le notifiche veloci, la gestione della mail e dell’agenda, l’assistenza per i viaggi di lavoro. Altre saranno specifiche per usi aziendali: Salesforce.com è in prima fila a mostrare queste possibilità».

Punti di forza

Prima di scendere nel dettaglio, chiediamoci perché Apple Watch dovrebbe fare la differenza, anche nel mondo business, in un mercato smartwatch che finora è stato asfittico. Le risposte sono molteplici. In generale, il prodotto venderà di più dei concorrenti, secondo gli analisti, tra cui anche Francisco Jeronimo di Idc. Inciderà la forza del marchio Apple, la popolarità degli iPhone (lo smartphone più venduto al mondo, al momento), la bontà del design e l’usabilità del Watch che promette di essere migliore (grazie alla funzione Corona Digitale per interagire senza coprire lo schermo con il dito, al display Retina con Force Touch che riconosce la differenza fra una pressione delicata e forte per dare accesso a funzioni diverse).

Difetti

Apple ha trovato anche un modo di minimizzare il difetto principale del Watch: la durata infima della batteria (18 ore). Ha infatti un sistema di ricarica rapida (due ore; ma forse con lo svantaggio di ridurre la vita della batteria) e una tecnologia magnetica per il collegamento immediato all’alimentatore.

=> Business App su iPhone e iPad: alleati Apple e IBM

BYOD

Il successo in azienda sarà quindi trainato dalla popolarità guadagnata tra i consumatori:

«Gli utenti – dice McIntyre – lo compreranno per sé e poi lo vorranno usare anche sul lavoro. Sarà una nuova forma di un concetto vecchio: il Bring Your Own Device».

Prosegue Mawston:

«Sarà come con i tablet: le aziende adotteranno di proposito gli smartwatch solo fra un anno. Nel frattempo i dipendenti li useranno spontaneamente».

Applicazioni

Un altro fattore in gioco è la capacità di Apple di creare un ecosistema di App sviluppate da terze parti. Già al lancio ce ne sono per prenotare un taxi con Uber, fare il check-in su un volo della American Airlines, prenotare una bici a noleggio per la lezione alla Equinox o controllare da remoto il termostato Honeywell Lyric. Tra le App più famose ci sono Instagram, MLB.com At Bat, Nike+ Running, OpenTable, Shazam, Twitter, WeChat.

=> Smartphone dal grande display: i modelli per il lavoro

Utilizzi lavorativi

Qui di seguito una panoramica dettagliata dei possibili utilizzi in ambito lavorativo:

Apple Watch - funzione Glances
Apple Watch – funzione Glances

Gestire le email: una delle principali utilità dell’Apple Watch è la funzione Glances. Tra le altre cose (meteo, agenda), ci mostra le email. Grazie al mix di interfaccia touch e Corona, possiamo rapidamente cancellare le mail, etichettarle. Rispondiamo con i comandi vocali.

«Ne deriva – dice Mawston – un certo risparmio di tempo, soprattutto quanto il dipendente sta camminando di fretta da un posto all’altro».

Apple Watch - funzione agenda
Apple Watch – funzione agenda

Gestire l’agenda: la vediamo direttamente sullo schermo per mostrare il nuovo appuntamento (di persona o telefonico). Siri ci può mandare dei memo per le scadenze. Per McIntyre:

«Nell’agenda potremo avere anche il profilo del cliente che dovremo incontrare e l’history delle interazioni».

Apple Watch - applicazioni ad hoc
Apple Watch – applicazioni ad hoc

Applicazioni aziendali ad hoc: secondo Intyre:

«Siamo all’inizio e ancora non possiamo dire quale saranno le App business migliori sui Watch. Però Salesforce.com già ha mostrato un’App specifica».

Ci permette di vedere grafici, stime e analytics, tratti dai server aziendali.

«Possiamo immaginare anche altro. Per esempio, con Salesforce.com, il dipendente potrà mandare all’azienda le ricevute degli acquisti fatti con Apple Pay tramite smartwatch. Un grande risparmio di tempo e di costi di gestione delle note spese, per il lavoratore e l’azienda stessa. Una funzione futura, inoltre, potrebbe essere l’integrazione del badge sullo smartwatch, per accedere in azienda e autenticarsi».

Apple Watch - viaggi e GPS
Apple Watch – viaggi e GPS

Viaggi e navigazione GPS: Apple Watch permette di chiamare Uber, cattura la carta d’imbarco, che l’utente può poi usare al gate direttamente dallo smartwatch (come già con l’iPhone, ma farlo con l’orologio potrebbe essere più comodo. Durata della batteria permettendo, ovviamente). Possiamo farci guidare con le mappe GPS istruendo Siri a voce.

«Apple Watch – dice Mawstone – faciliterà la vita a chi viaggia tanto, cioè a tante categorie di lavoratori».