Tratto dallo speciale:

Pagamenti digitali: carte aziendali su misura con Stripe Issuing

di Redazione PMI.it

scritto il

Con Stripe Issuing le aziende possono creare proprie carta di pagamento fisiche o virtuali ad uso B2B e gestirne i massimali di spesa costi in autonomia.

Stripe lancia anche in Italia Issuing, soluzione innovativa che permette alle imprese di creare, personalizzare, spedire e gestire le proprie carte di pagamento fisiche e digitali, offrendo maggiore controllo sulle proprie spese. Ad esempio, si può fornire ai corrieri una carta per pagare gli ordini nell’ambito di un marketplace di consegne, oppure una compagnia di autonoleggio può rendere disponibile la carta ai proprio autisti dipendenti per l’acquisto di carburante, garantendo il completo controllo su come, dove e quando i loro soldi vengono spesi utilizzando pagamenti elettronici.

=> E-commerce e pagamenti elettronici: è boom in Italia

Le aziende possono scegliere il design della propria carta “brandizzata” nella Dashboard di Stripe, che gestisce i processi di produzione, emissione e spedizione. Per quanto riguarda la tempistica, le carte virtuali possono essere generate istantaneamente, mentre quelle fisiche vengono evase in due giorni lavorativi. Le carte create su Stripe Issuing, inoltre, possono essere controllate in tempo reale attraverso l’API di Stripe, ad esempio prevedendo massimali di spesa dinamici.

Creare e distribuire nuove carte di pagamento in Europa è stato per tanto tempo un processo così complesso e articolato che solo poche aziende potevano affrontarlo – ha dichiarato Matt Henderson, EMEA Business Lead di Stripe. – Oggi lo stiamo rendendo veloce, semplice e sicuro.

Se prima ci volevano mesi per creare e spedire nuove carte in Europa, ora con Stripe Issuing basteranno due giorni.

Siamo rimasti sorpresi dal largo uso che le imprese statunitensi hanno fatto della soluzione di Issuing, e non vediamo l’ora di scoprire cosa potranno costruire con essa i nostri utenti europei.