Pagamenti digitali: trend e scenari futuri

di Redazione PMI.it

scritto il

Pagamenti digitali sempre più pervasivi, supportati dalle nuove tecnologie: analisi della School of Management del Politecnico di Milano.

I pagamenti digitali in Italia sono cresciuti oltre il 10% nel 2017, raggiungendo un volume d’affari di 220 miliardi di euro. Restringendo il campo ai sistemi di pagamento più innovativi – eCommerce, ePayment, Mobile Payment & Commerce, Contactless Payment, Mobile POS – il loro valore raggiunge il 21% del totale dei pagamenti digitali con carta.

=> PayPal: più scelta per i pagamenti online

Questi dati sono stati diffusi dall’Osservatorio Mobile Payment & Commercedella School of Management del Politecnico di Milano, che sottolinea anche come la crescita dei New Digital Payment sia destinata a proseguire anche nei prossimi anni arrivando a superare i 100 miliardi di euro nel 2020.

Il contributo maggiore a questa crescita – afferma il direttore Valeria Portale – sarà probabilmente riconducibile ai Contactless Payment e ai Mobile Proximity Payment, finalmente in fase di decollo.

Senza dimenticare i servizi di mobilità: oggi sono 8 milioni le soste pagate tramite cellulare, in 50 comuni è possibile attivare un servizio di Car Sharing e in 110 uno di bike sharing.

Analizzando i dati in modo più dettagliato emerge una crescita del valore relativo all’acquisto di beni e servizi attraverso PC o Tablet con carta di credito o tramite Wallet, ma a evidenziare un incremento pari a oltre il 150% sono i pagamenti contactless con carta.

Per quanto riguarda il pagamento presso i punti vendita attraverso lo smartphone, sono circa 500mila gli utenti attivi tanto che nel 2020 il transato potrebbe valere dai 3,2 ai 6,5 miliardi di euro.

L’analisi ha permesso di individuare nuove direttrici di innovazione a cui guardare con attenzione nei prossimi anni, ha spiegato Ivano Asaro, Direttore dell’Osservatorio Mobile Payment & Commerce.

Dal Mobile Wallet evoluto che integra pagamento digitale e carte fedeltà, all’autorizzazione dei pagamenti attraverso i tratti biometrici della persona, ai trasferimenti di denaro in meno di 10 secondi in modalità peer to peer ed Instant Payment.
Si riconfermano i principali trend che riguardano i pagamenti tramite smartphone, l’evoluzione delle nuove monete virtuali (blockchain e criptovalute), oltre all’Intelligenza Artificiale applicata al mondo delle transazioni; senza dimenticare le applicazioni legate all’Internet of Things, con automobili in grado di pagare il parcheggio e frigoriferi “smart” capaci di effettuare la spesa in autonomia.