Dropbox: spazio gratuito online per condividere e sincronizzare documenti

di Marco Mattioli

scritto il

Servizio gratuito online per gestire 2 GB di spazio di memorizzazione e sincronizzare con grande immediatezza file e contenuti di ogni genere

La disponibilità di spazi di memorizzazione online è molto apprezzata in ambiti professionali, in quanto rappresenta una valida alternativa per poter accedere a dati e informazioni di rilievo, indipendentemente dalla postazione di lavoro utilizzata.

Dropbox costituisce un’ottima soluzione in tali ambiti, offrendo uno spazio web gratuito di 2 GB, il quale è ampliabile a 50 GB per 9,99 dollari al mese o a 100 GB per 19,99 dollari al mese. La sua specifica più convincente deriva dalla capacità di sincronizzare in pratica qualsiasi tipo di file sia in ambiti fissi (Windows, Mac e Linux) che mobili (iPhone, iPad, Android e prossimamente BlackBerry).

Effettuata la registrazione, si può procedere con il download del client e terminata l’installazione viene richiesto di effettuare il login nel proprio account. Ha così inizio l’attività di costante monitoraggio e ogni volta che viene apportata una modifica nella struttura di file e cartelle locale o remota il servizio si preoccupa di aggiornare lo stato in tutti i computer o device mobili collegati al medesimo account, non appena essi possano usufruire di un collegamento al Web.

E questo è un aspetto da non sottovalutare, in quanto non vi è l’obbligo di lavorare online e la connessione dati è utile solo per la fase di aggiornamento e sincronizzazione dei file. L’aggiornamento tiene, inoltre, conto solo delle parti dei file effettivamente cambiate, rendendo quindi decisamente snella e veloce tale fase.

In alternativa vi è comunque l’opportunità di interagire direttamente con il proprio account in linea per cambiare la struttura delle cartelle, eseguire upload/download e condividere contenuti. La sezione eventi ha il compito di mantenere un log delle attività svolte per non perdere di vista le azioni più significative.

La condivisione di cartelle avviene con grande immediatezza, in quanto basta selezionarne una localmente o via Web con il tasto destro del mouse e scegliere l’opzione “Share This Folder” dal menù contestuale dell’applicazione. Occorre quindi aggiungere gli indirizzi email dei contatti che si desidera invitare alla consultazione dei contenuti, i quali riceveranno un messaggio contenente il collegamento alla risorsa stessa.

Si può anche ricorrere alla cartella “Public”, nella quale si può inserire un file e con il comando “Copy public link” si può semplicemente inviare il collegamento ad esso associato via email a collaboratori o colleghi per consentirne l’immediata apertura.

I file memorizzati nel proprio account godono di procedure automatiche di backup e ciò consente di operare nella massima tranquillità, potendo anche recuperare versioni precedenti grazie ad una funzione che tiene conto degli ultimi 30 giorni di lavoro. Dropbox si conferma dunque un servizio di grande utilità per chi debba gestire, condividere e sincronizzare file via Internet con grande efficienza.