Scuola: ricongiunzione contributi per la pensione

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Anna Maria chiede

Sono insegnante di scuola d’infanzia, da un mese è venuto a mancare mio marito per le conseguenze del Covid. Volevo chiedere se è possibile ricongiungere gli anni che mi mancano per andare in pensione, visto che le mie condizioni non mi permettono di svolgere il mio lavoro.

Barbara Weisz risponde

La ricongiunzione dei contributi è una strada possibile nel caso in cui lei, nel corso della sua vita lavorativa, abbia effettuato i versamenti in diverse gestioni. oltre a quelli INPS come insegnante nella scuola dell’infanzia: in questo caso può ricongiungerli per ottenere un’unica pensione, ma si tratta di uno strumento oneroso (nel senso che lei dovrebbe pagare la somma che consente di armonizzare le diverse regole degli enti pensionistici coinvolti dall’operazione), ma ha il vantaggio che alla fine la pensione viene calcolata e versata da un unico istituto previdenziale.

Ci sono anche altri strumenti a disposizione per valorizzare tutti i contributi versati nel corso della vita lavorativa, come la totalizzazione ( che si sa per periodi contributivi anche coincidenti, ai soli fini della maturazione del diritto a pensione) o il cumulo (che però non è utilizzabile per andare in pensione con l’Opzione Donna) che invece non sono a pagamento e consentono di sommare i contributi versati ma con le regole di ciascuna delle gestioni previdenziali coinvolte.

Se invece le mancano dei contributi per raggiungere il diritto, lo strumento (se sceglie di smettere di lavorare) può essere rappresentato dalla contribuzione volontaria. In questo caso, lei deve presentare la domanda all’INPS per versare autonomamente i contributi che le mancano per raggiungere il diritto a pensione.