Microsoft: Skype non abbandonerà iPhone e Mac

di Redazione PMI.it

scritto il

Microsoft: l'acquisizione di Skype non significa rinunciare al supporto per i dispositivi Apple, continuerà ad essere disponibile per iPhone e Mac.

Dopo l’acquisizione ufficiale [leggi tutta la notizia…] di Skype da parte di Microsoft, per un prezzo complessivo che si avvicina molto agli 8,5 miliardi di dollari che corrisponde alla cifra più alta mai sborsata da Redmond [leggi i termini dell’accordo], arriva l’annuncio che dovrebbe tranquillizzare una buona fetta di utenti.

Si tratta in particolare della dichiarazione di Microsoft, che assicura che non sarà in alcun modo ostacolato, o addirittura tagliato, il supporto e lo sviluppo per le versioni dedicate al mondo Apple.

«Continueremo ad investire in Skype per i client di piattaforme non Microsoft. […] Dico sul serio. Siamo una delle poche società che storicamente lo ha sempre fatto», ha dichiarato Steve BallmerCEO di Microsoft.

Quindi, oltre al supporto di prodotti Microsoft come XBox, Kinect, Windows Phone e tutta una vasta gamma di device [leggi tutto…], Skype continuerà a supportare anche gli altri clienti che operano su piattaforme non Microsoft.

Così gli utenti iPhone e Mac potranno almeno all’inizio dormire sonni tranquilli, anche perchè un eventuale drastico cambiamento in tal senso non avrebbe di certo giovato al colosso di Redmond.

Ballmer ha inoltre aggiunto che oltre ai dispositivi Apple saranno pienamente supportati anche i prodotti BlackBerry ed equipaggiati con Google Android.