Sicurezza plug-and-play per le PMI

di Marianna Di Iorio

scritto il

Al CeBIT di Hannover, RSA ha presentato la sua prima applicazione di sicurezza, rivolta al mondo delle piccole e medie imprese, che utilizza un hardware plug-and-play

Le piccole e medie imprese rappresentano «la spina dorsale del nostro Paese», secondo una dichiarazione rilascita non molto tempo fa da Romano Prodi. Lo sanno bene le aziende che si occupano di lanciare nuovi prodotti software e hardware rivolti al mondo delle PMI.

Tra queste, RSA, durante il CeBIT di Hannover, ha deciso di annunciare la sua prima soluzione dedicata alle piccole e medie imprese. Si tratta di un’applicazione di sicurezza, RSA SecurID Appliance 100, che dovrebbe consentire funzioni di autenticazione per un massimo di 100 utenti, attraverso una soluzione hardware plug-and-play.

Secondo quanto si legge nel comunicato stampa, il prodotto è «semplice da installare e con un costo proporzionato alle esigenze dell’utenza a cui si rivolge».

Tim Pickard, responsabile international marketing di RSA, ha spiegato che «le PMI hanno oggi le stesse esigenze delle aziende di maggiori dimensioni in termini di gestione sicura delle identità e degli accessi alle risorse e sono alla ricerca di soluzioni più robuste rispetto alle poco sicure password, ma facili da gestire, considerando la ridotta disponibilità di risorse IT che caratterizza queste realtà».

Al momento il prodotto non è ancora disponibile sul mercato, ma è possibile ricevere maggiori informazioni consultando il sito Internet di RSA nella sezione dedicata alle piccole e medie imprese.