Web e Mobile: troppe tecnologie, poca sicurezza

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

L'entusiasmo verso l'adozione di nuove tecnologie, soprattutto in ambito Web e Mobile, aumentano i rischi legati alla sicurezza. C'è bisogno di un nuovo approccio

Le tecnologie in ambito Web e Mobile stanno rivoluzionando il mondo dell’ICT. L’entusiasmo e la rapidità con la quale si evolvono e vengono applicate al mondo d’impresa sono tali da suscitare però alcuni dubbi e perplessità tra gli esperti della Sicurezza Informatica, come RSA.

Il rischio paventato è che le aziende trascurino di considerare i rischi connessi alla loro adozione in fase di progettazione e sviluppo di tecnologie avanzate.

Pertanto dietro a nuove realtà come il Cloud Computing, la Virtualizzazione, i Social Network e le comunicazioni mobili si potrebbero nascondere insidie sottovalutate, tali da compromettere poi l’efficacia operativa di tutte le attività di business.

Il monito viene dalla recente ricerca As Hyper-extended Enterprises Grow, So Do Security Risks
promossa da RSA – divisione sicurezza di EMC – e condotta da IDCG Research Services, che evidenzia il gap tra applicazione delle tecnologie e implementazioni sicure.

Dai risultati delle ricerche, Da un lato, le aziende scambiano sempre più dati e informazioni via Web o Mobile (70%), con una parallela diffusione di virtualizzazione e social network.

Di contro, la maggioranza non adotta strategie di valutazione dei rischi demandando la questione “sicurezza” solo al verificarsi di incidenti. L’80% considera tuttavia questa lacuna solo un problema di riduzione costi in tempo di crisi, preferendo piuttosto incrementare il proprio business.

I Video di PMI

Video su Facebook: impariamo dai più bravi