Gartner: SOA in brusco calo tra le aziende

di Noemi Ricci

scritto il

Scende drasticamente il numero di aziende che progettano l'adozione di architetture SOA: molte rimandano ai prossimi anni

Secondo l’ultimo survey Gartner, subisce una battuta d’arresto il processo di migrazione ad architetture SOA (Service-Oriented Architecture) tra le imprese, che rallentano sui progetti di implementazione a breve termine.

Dal sondaggio condotto dalla società di ricerche emerge sì un incremento della conspavolezza delle potenzialità SOA, ma anche la tendenza a un approccio cauto che ritarda i piani per l’adozione di architetture orientate al servizio, rimandate ai prossimi anni.

Nel 2008, le aziende che pianificano di adottare la SOA per la prima volta – secondo Gartner – sarebbe diminuite del 25%. Una riduzione notevole rispetto al 53% del 2007.

Risulta addirittura più che raddoppiato il numero di organizzazioni che non prevede di adottare la SOA: dal 6% del 2007 al 16% del 2008.

Perchè tutto questo? Implementare un’architettura SOA apporta sicuramente molti benefici per le aziende, sia per quanto concerne il business che per il consolidamento IT. Ma il processo per l’acquisizione dell’esperienza necessaria a godere dei vantaggi derivanti dalla SOA necessita di tempo, sforzo e denaro.

Non c’è da meravigliarsi, dunque, se in questo particolare momento siano in molte le organizzazioni che stanno scegliendo un atteggiamento più prudente, anche nel decidere se proseguire con questo processo o meno.

I Video di PMI

Storie su Instagram: un formato a misura di PMI