WLAN: soluzioni Extreme e Netgear per Pmi

di Noemi Ricci

scritto il

Dopo Netgear con ProSafe, anche Extreme Networks ha presentato i suoi nuovi modelli di AP Altitude 450/451, soluzione scalabile Wireless LAN enterprise per ottimizzare le prestazioni delle reti 802.11n

Semplicità e immediatezza di istallazione: queste le caratteristiche su cui si è basata Extreme Networks per produrre i sui nuovi modelli di Access Point (AP) Altitude 450/451 per reti Wireless LAN aziendali, con supporto del protocollo 802.11n.

Con in occhio attento alle esigenze delle Pmi, l’installazione dell’access point risulta facilitata dalla presenza di un unico cavo Ethernet e di una porta PoE sullo switch per il supporto degli standard PoE (Power-over-Ethernet) 802.3af. La soluzione permette inoltre di eliminare il problema delle linee di alimentazione separate e dei cablaggi separati.

I nuovi AP Altitude di Extreme Networks rappresentano una soluzione Wireless LAN scalabile di livello enterprise completa di servizi per applicazioni multimediali high-speed e di supporto voce in tempo reale, in grado di ottimizzare le prestazioni delle reti cablate preesistenti, anche con un incremento del traffico wireless pari a 5 volte.

Enterprise “sfida” quindi Netgear, che ha da pochi giorni lanciato il suo access point wireless Dual Band 802.11n ProSafe WNDAP330 a 5 GHz, pensato proprio per le piccole e medie imprese, offrendo anche il supporto dei dispositivi preesistenti 802.11b, 802.11g e 802.11a.

L’AP WNDAP330 di Netgear, ricordiamo, è gestibile via SNMP ed integra, come la soluzione di Enterprise Networks, il supporto PoE 802.3af per eliminare cavi di alimentazione e semplificare l’installazione.