A servizio della comunicazione unificata

di Marianna Di Iorio

scritto il

FaceTime ha lanciato una nuova soluzione con l'obiettivo di gestire e rendere sicuro l'utilizzo di strumenti di comunicazione unificata

Un unico strumento per gestire e garantire sicurezza in tempo reale durante la navigazione in Internet e l’utilizzo di applicazioni di comunicazione unificata. Sono queste le parole d’ordine alla base del nuova applicazione di sicurezza annunciata da FaceTime, produttore di soluzioni per la protezione delle reti.

Con Unified Security Gateway (USG), questo il nome del prodotto, l’azienda intende rispondere alla repentina trasformazione che sta coinvolgendo la Rete con il Web 2.0.

In particolare, dunque, FaceTime ha l’obiettivo di fornire protezione nell’esecuzione di strumenti per la comunicazione Web, come servizi pubblici di instant messaging, VoIP e P2P.

Inoltre, intende supportare le piattaforme aziendali di comunicazione unificata, come Microsoft Office Communications Server e IBM Lotus Sametime.

Secondo David Smith, analista di Gartner, «le organizzazioni stanno rapidamente adottando piattaforme aziendali di IM e UC (unified communication). Oggi la penetrazione di IM aziendali è pari al 25-30%, e ci aspettiamo di vederla vicina al 100% entro il 2011».

L’applicazione USG include un servizio di ‘Web filtering’ per gestire l’accesso Web dei dipendenti, in modo da bloccare eventuali virus. Il prodotto sarà disponibile dalla fine del mese.

I Video di PMI

Quali sono i contenuti migliori per Google?