Tratto dallo speciale:

Windows Intune: al via il Cloud Microsoft per le imprese

di Marco Mattioli

scritto il

Da oggi disponibile la soluzione all-in-one Microsoft per la gestione in ottica cloud dei computer aziendali.

Da oggi è disponibile Windows Intune (in 35 Paesi Italia compresa), il nuovo strumento integrato che Microsoft propone alle aziende per la gestione e protezione dei computer tramite servizi cloud e piattaforma web centralizzata di amministrazione. Gli amministratori IT delle aziende potranno finalmente massimizzare la produttività dei team di lavoro a livello di collaborazione remota, con semplicità e immediatezza.

Adatto sia per le grandi imprese che per le Pmi, è una soluzione all-in-one che, in piena logica cloud, consente di svolgere diverse attività in modo flessibile, come ad esempio eseguire aggiornamenti software di sistema e interagire con pacchetti quali Office 365.

I requisiti per poterlo utilizzare? Soltanto un programma di navigazione compatibile con MS Silverlight e l’installazione del client dedicato nei PC da gestire. E anche l’interfaccia utente del pannello di controllo è davvero semplice, pensata per facilitare le fasi di monitoraggio e interazione in tempo reale con le risorse remote. Le caratteristiche di Windows Intune? Tante. Vediamo le principali:

  • Protezione da virus, spyware e malware basata sul medesimo motore del pacchetto Forefront Endpoint Protection;
  • Notifica di eventi riguardanti aggiornamenti, virus e processi Intune;
  • Assistenza remota su account multipli, utile anche per il trasferimento di file e documenti;
  • Implementazione di politiche di sicurezza sull ‘ accesso dei gruppi di utenti;
    Inventario hardware e software dell ‘ intera azienda;
  • Gestione delle licenze dei pacchetti software con i relativi aggiornamenti, come Windows 7 Enterprise;
  • Creazione automatica di log e statistiche di eventi esportabili e analizzabili con programmi esterni;
  • Monitoraggio di processi, servizi, dischi fissi e prestazioni di sistema;
  • Generazione di script dedicati per analisi personalizzate;
  • Canale di comunicazione criptato tra data center e client;
  • Pieno supporto di macchine virtuali.

I sistemi operativi supportati da Windows Intune sono: Windows XP Professional (raccomandato SP3), Windows Vista nelle edizioni Business, Ultimate e Enterprise e Windows 7 Professional, Ultimate e Enterprise, sia a 32 che a 64 bit. Il client installabile in Windows Vista e 7 non prevede requisiti tecnici aggiuntivi, mentre quello per Windows XP necessita una CPU operante ad almeno 500 MHz e un minimo di 256 MB di RAM.

La versione di prova di 30 giorni può gestire fino a di 25 PC. Windows Intune ha un costo di 11 dollari per PC al mese (incluso upgrade a Windows 7 Enterprise) con sconti per pacchetti di almeno 250 licenze d’uso.

Aggiungendo 1 dollaro al mese per postazione si può usufruire del Microsoft Desktop Optimization Pack (MDOP), suite di tecnologie per controllare con maggiore soddisfazione gli ambienti desktop con l’estensione della compatibilità, la riduzione dei costi del supporto e l’ottimizzazione delle risorse. Vi è inoltre l’opportunità di rendere più immediata la distribuzione delle applicazioni, potendo anche implementarle sotto forma di servizi. Per poter rivendere il prodotto è necessario aderire al Microsoft Online Services Partner Agreement (MOSPA).

Vengono anche inclusi servizi legati a Microsoft Software Assurance Program di Windows: diritti di versione, supporto esteso per aggiornamenti rapidi, programma d ‘ acquisto, TechNet, corsi, e-learning e assistenza tecnica 24h 7gg su 7.

Per ottenere assistenza tecnica da parte dei client remoti è necessario che gli amministratori di sistema installino l’applicativo Windows Intune Center, che permette anche di verificare la disponibilità di aggiornamenti in Windows Update ed effettuare la scansione anti-virus. La richiesta di aiuto viene fatta con il modulo Microsoft Easy Assist: il sistemista riceve una email o un messaggio di servizio interno; accettata la richiesta, parte la sessione di desktop remoto con i passi necessari alla risoluzione del problema.

Perchè usare Windows Intune? Perchè il cloud computing offre alle aziende numerosi benefici economici (alto ROI) e di efficienza operativa. La riduzione dei costi coinvolge hardware, software, servizi e infrastrutture per eventuale data center. Affidabilità, scalabilità e disponibilità delle risorse costituiscono altri elementi di rilievo, pensando anche alle indispensabili procedure di backup e restore di dati e informazioni.

I settori che possono trarre vantaggio dalle piattaforme cloud sono i più disparati. A cominciare dalle comunicazioni via posta elettronica, per passare allo sviluppo di software e arrivare alle infrastrutture IT con i relativi server.

E per gli scettici, gli aspetti di riservatezza dati, integrità e aderenza alle normative vigenti sono sempre più obiettivo primario di chi propone sul mercato soluzioni cloud.

_____________________
ARTICOLI CORRELATI:

_____________________

I Video di PMI