Wi-Fi pubblico locale: innovazione e servizi

di Redazione PMI.it

scritto il

CSI Piemonte e Lepida alleati per migliorare servizi e soluzioni in ambito Wi Fi e Big Data in Piemonte ed Emilia-Romagna.

Analizzare e interpretare i dati relativi alle reti Wi-Fi territoriali in Piemonte ed Emilia-Romagna, migliorando i servizi per i cittadini e progettando nuove soluzioni da applicare in futuro: con questo obiettivo è stata condotta l’indagine su 1597 hot spot pubblici grazie al percorso di sperimentazione avviato tra Lepida e CSI Piemonte.

=> Wi-Fi gratuito nella UE

L’analisi ha consentito di informarsi, in modo anonimo, sul numero di utenti connessi al WiFi pubblico da febbraio a ottobre 2018, conoscendo le fasce orarie e i giorni della settimana con il numero più elevato di connessioni.

Se in Piemonte il maggior numero di utenti ha circa 20 anni e Torino vanta gli hot spot più utilizzati, in Emilia-Romagna è localizzato a Carpi è l’hot spot più gettonato del territorio.

Le informazioni sono state raccolte grazie alla Smart Data Platform della Regione Piemonte, realizzata con tecnologie open source e sviluppata dal CSI Piemonte a beneficio di 40 organizzazioni pubbliche e private.

L’analisi condotta – ha sottolineato Gianluca Mazzini, Direttore Generale di Lepida – ha permesso di testare la produzione di dati, al fine di delineare scenari utili anche in altri ambiti di data management e data analysis.