Codice destinatario per e-fattura

Risposta di

Barbara Weisz

scritto il

Barbara chiede

Vorrei sapere se fiscalmente, per ricevere un fattura elettronica, va bene un codice destinatario che si riferisce al mio software gestionale o devo per legge comunicare la mia PEC.

Barbara Weisz risponde

La scelta spetta a lei, nel senso che la PEC e il codice destinatario sono due sistemi alternativi per ricevere le fatture elettroniche. La differenza fondamentale è che per il codice destinatario è necessario effettuare una specifica registrazione al SdI, sistema di interscambio.

Lei scrive di avere un gestionale, quindi direi che è dotato delle tecnologie necessarie per ottenere il codice: dal portale “Fatture e Corrispettivi“, deve accedere alla sezione Fatturazione elettronica > Registrazione dell’indirizzo telematico dove ricevere tutte le fatture elettroniche.  L’Agenzia delle Entrate le invierà un codice di sette cifre, il Codice Destinatario appunto, al quale automaticamente il Sistema di interscambio invierà tutte le fatture elettroniche a lei indirizzate, indipendentemente dall’indirizzo indicato nella singola fattura.

Dunque, per rispondere con precisione alla sua domanda, lei non è obbligato a comunicare una PEC, può scegliere anzi di ricevere le fatture attraverso il Codice Destinatario. Le due soluzioni, come detto, sono entrambe previste, alternative l’una all’altra.