SardegnaConsumatore, sul web qualità dei prodotti e diritti del consumatore

di Stefano Pierini

scritto il

La strategia regionale per promuovere la tutela della qualità, la trasparenza e i diritti dei consumatori attraverso il web 2.0.

La Regione Sardegna è ricca di prodotti agroalimentari di qualità e di forte connotato identitario che per determinare un valore economico e sociale necessitano di essere conosciuti, tutelati, diffusi. Oggi con il consolidamento delle comunità del web 2.0 gli strumenti dell’Information Communication Technology possono creare una rete di sensibilizzazione e di crescita educativa.

La Regione ha avviato, dato il forte interesse sul consumerismo, fin dal 2006, con i fondi stanziati dal Ministero dello Sviluppo Economico, investimenti in ambito telematico e di sportelli informativi per tutelare i cittadini negli acquisti e per una corretta e consapevole informazione sui diritti del consumatore.

Ciò è  avvenuto in collaborazione con le Associazioni dei Consumatori e degli utenti e con le risorse regionali e ministeriali derivanti dalla distribuzione tra le regioni di parte delle sanzioni amministrative irrogate dall’Autorità Garante della Concorrenza e del Mercato affinché siano destinate a progetti a favore dei consumatori.

La creazione del portale SardegnaConsumatore, tramite la collaborazione della società in house SardegnaIT, è avvenuta per gradi, interessando inizialmente e per una prima sperimentazione un ristretto numero di utenti per poi aprirsi alla cittadinanza tutta.

D’altronde la Sardegna è stata una delle prime Regioni ad avviare con i Programmi Quadro, interventi per la diffusione nei comuni della banda larga per un articolato sviluppo dell’e-democracy (progetto Comunas).

Recentemente è stata elaborata una nuova versione di SardegnaConsumatore che vuole ampliare, con supporti di esperti esterni, la consapevolezza dei diritti dei consumatori e la conoscenza della qualità dei prodotti locali sardi. Proprio per sviluppare la tematica della trasparenza e della qualità è stato avviato e chiuso un avviso pubblico di ulteriore coinvolgimento delle Associazioni dei consumatori che sono in fase di selezione con questo bando, associazioni che oltre ad alimentare di notizie il sistema , vengono coordinate da un community manager.

Il sito, che fa parte del sistema integrato dei portali della Regione, è strutturato per dare un servizio di consulenza e motivare alla partecipazione dei cittadini, in veste di reali consumatori che possono segnalare abusi o iniziative meritevoli di promozione. In sintesi elenchiamo alcune principali funzioni presenti online:

  • Articoli e FAQ.
  • Argomenti settoriali (consumo on line, garanzie, credito, ecc..) e di supporto agli acquisti.
  • Strumenti per il miglior uso (glossario, richiesta di tutela, ricerca associazioni, ecc..).
  • Open data (strumento di conoscenza di largo impatto nel quale sono resi disponibili i contenuti sotto forma di formati standard (rss, xml e cvs), in modo da favorirne ulteriormente l’utilizzo.

Il consumatore sardo, qualora avesse un problema in ambito di tematiche relative ai suoi diritti di garanzia e alle sue esigenze di informazione sui prodotti, potrà inviare, previa iscrizione online, una richiesta di chiarimento che la community valuterà ed elaborerà, utilizzando per la risposta la forma interattiva più coerente ed efficace (Faq, articolo, commento) inserendola sul sito e nello stesso tempo la invierà, per email, allo stesso consumatore.

I Video di PMI