TIM e Vodafone uniscono la rete per il VoLTE

di Filippo Vendrame

scritto il

TIM e Vodafone puntano a voler offrire ai loro clienti chiamate in alta definizione grazie all’utilizzo congiunto della tecnologia VoLTE. I due operatori hanno, infatti, annunciato l’avvio di una sperimentazione che ha come obiettivo stabilire un’interconnessione IP tra le loro due reti mobile. Questo consentirà alla clientela di effettuare chiamate utilizzando la tecnologia VoLTE (Voice over Long Term Evolution) e scambiarsi messaggi con gli standard RCS (Rich Communication Suite services).

=> da Telecom Italia a TIM: logo e brand unico

Grazie alla tecnologia VoLTE, i clienti TIM e Vodafone Italia potranno beneficiare di una qualità audio più nitida e definita, di una riduzione del setup di chiamata e, grazie agli standard RCS, della condivisione di video, immagini, mappe e file durante le chiamate. L’interoperabilità VoLTE/RCS tra TIM e Vodafone Italia rappresenta un importante passo nel dare ulteriore impulso al valore dell’innovazione su reti mobili, volto a garantire la massima qualità, privacy e sicurezza sui contenuti scambiati tra la clientela dei rispettivi operatori di telecomunicazione. Grazie a questa decisione, presto i clienti dei due operatori potranno beneficiare di ulteriori servizi di valore aggiunto. Trattasi dell’ennesima dimostrazione di come TIM e Vodafone puntino all’eccellenza, investendo cifre importanti per offrire ai loro clienti l’eccellenza in termini di qualità di servizio. Non sono state, ancora, diramate le tempistiche di quando il servizio di VoLTE congiunto sarà disponibile tra i due operatori. Attualmente, questa tecnologia è disponibile solamente all’interno delle loro rispettive reti 4G LTE.