Google è sotto attacco dei malware

di Stefano Besana

scritto il

In un post del blog di SunBelt, è recentemente apparsa una notizia molto interessante e al tempo stesso meritevole di attenzione.

I motori di ricerca (Google in primis) sarebbero sotto pesante attacco da parte di spammer e malintenzionati creatori di software malevolo.

Secondo chi ha scritto l’articoli i motori di ricerca sarebbero un veicolo privilegiato per la diffusione e la propagazione dei malware presenti in rete.

La notizia è segnalata anche da Computer World che riporta anche le dichiarazioni di Alex Eckelberry CEO Sunbelt Software, l’analisi dei motori di ricerca ha portato a considerazioni poco consolanti: un totale di 27 domini pericolosi, ognuno contenente oltre 1.499 pagine generate con software malevolo e potenzialmente pericolose. Un potenziale di 40.000 differenti pagine sparse per la rete e correttamente indicizzate dai motori di ricerca.

Consumerist sottolinea anche la pericolosità del recente acquisito di Google: Doubleclick.

È presente anche un video che sintetizza la spiacevole situazione che si è venuta a creare e che è destinata ad aumentare a meno che non venga posto un freno al fenomeno.

[youtube 8lBUQqufZWc]

Io rimango fiducioso. Prima di tutto se si è ben tutelati e accorti (come ben sappiamo oramai) le minacce non rappresentano una preoccupazione così elevata.

In secondo luogo resto dell’opinione che Google, e gli altri eventuali motori di ricerca coinvolti, hanno tutte le possibilità e le intenzioni di sistemare il problema in modo da garantire una maggiore protezione alle proprie utenze: nei loro e nei nostri interessi.

I Video di PMI

La mia attività su Google my business: i dati che danno soddisfazione