Phishing Ecobonus: Agenzia delle Entrate nel mirino

di Redazione PMI.it

scritto il

False mail su efficienza energetica recapitate ai contribuenti a nome dell’Agenzia delle Entrate: come difendersi.

L’Agenzia delle Entrate è ancora una volta oggetto di una campagna di phishing, questa volta veicolato attraverso false email recapitate ai cittadini. Sfruttando il logo dell’Agenzia delle Entrate, la comunicazione si presenta come un messaggio che ha come mittente “Gli organi dell’Agenzia delle Entrate”, firmato dall’ “Ufficio Comunicazioni della Direzione nazionale Agenzia delle Entrate”.

=> Guida ai servizi agili dell'Agenzia delle Entrate

Il contenuto dell’email, illustrata qui di seguito, si basa sulla richiesta rivolta al destinatario di prendere immediatamente visione di un documento allegato, contenente disposizioni operative relative alle misure sull’efficientamento energetico degli edifici. Un argomento caldo in questi mesi in cui si parla tanto di Superbonus 110%.

 

L’Agenzia, totalmente estranea al messaggio, invita gli utenti a cestinare immediatamente le comunicazioni senza aprire gli allegati. Eventuali comunicazioni ai contribuenti da parte dell’Agenzia, infatti, sono consultabili esclusivamente nel Cassetto fiscale.

L’Agenzia delle Entrate mette in guardia anche riguardo un’altra falsa email veicolata in queste ore, che indica come mittente “entrate.segreteriadirezione@counsellor.com” e come oggetto “From the office of the director”.

La nuova sezione del portale delle Entrate denominata “Focus sul phishing”, inoltre, contiene informazioni e indicazioni importanti sui nuovi casi che coinvolgono il nome dell’Agenzia, oltre a una serie di consigli per riconoscere e mettere in pratica buone norme di sicurezza informatica.