PA: siti web più accessibili ai disabili

di Redazione PMI.it

scritto il

Pubblicato in GU il decreto che impone nuove regole alle PA per garantire piena accessibilità di siti web e App mobile agli utenti disabili.

È stato pubblicato in GU il decreto-legge 106/2018 che impone nuove misure finalizzate a garantire una maggiore accessibilità ai portali web e alle App mobile della Pubblica Amministrazione da parte dei cittadini con disabilità. Una normativa che, accogliendo la Direttiva UE 2016/2102, entra in vigore il 26 settembre 2018 e recepisce quanto sancito dal Codice dell’Amministrazione Digitale (CAD).

Secondo la legge, qualora una Pubblica Amministrazione non abbia provveduto a rendere accessibile anche agli utenti disabili una parte del proprio sito web, o della App mobile, sarà necessario produrre una motivazione. Spetterà all’AgID verificare le dichiarazioni di accessibilità e la valutazione di conformità al modello e ai casi di inaccessibilità previsti dalla legge, segnalando al Difensore civico digitale eventuali contestazioni. Sarà sempre l’Agenzia per l’Italia Digitale a diffondere linee guida per fornire requisiti tecnici e metodologie volte a verificare l’accessibilità, in collaborazione con le associazioni rappresentative delle persone con disabilità e le case produttrici di software per l’accessibilità dei siti web.

Ciascun portale web della PA, inoltre, dovrà prevedere l’inserimento di un link che consenta la raccolta di feedback da parte degli utenti per:

consentire a chiunque di notificare  ai  soggetti erogatori eventuali difetti dei sistemi informatici, ivi  compresi  i siti web e le applicazioni  mobili,  in  termini  di  conformità  ai principi  di  accessibilità  di  cui  all’articolo  3-bis e alle prescrizioni in materia di accessibilità dettate dalle  linee  guida di cui all’articolo 11, nonché’ di  richiedere  le  informazioni  non accessibili e l’adeguamento dei sistemi.