Certificati di malattia: 12 milioni on-line

di Alessandro Vinciarelli

scritto il

Sono oltre 12 milioni i certificati di malattia trasmessi online all?Inps. Record in Lombardia (2.7 mln). I dipendenti devono comunque comunicare l?assenza al datore.

I dati resi disponibili dall’INPS affermano che il numero di certificati di malattia trasmessi online all’Istituto ha superato quota 12 milioni, raggiungendo in particolare le 12.301.520 unità.

Oltre 313.946 nell’ultima settimana, con un trend che di fatto rispetta la distribuzione media sul territorio nazionale. Nello specifico il record di regione con maggiore numero di certificati inviati on-line è a favore della Lombardia (2.714.417), seguita da Lazio (1.630.980) e Veneto (1.037.593).

In coda si piazzano i 81.216 certificati della Basilicata, i 40.738 del Molise ed i 29.313 della Valle d’Aosta.

Dal punto di vista della trasmissione dei certificati è importante evidenziare che i medici possono fruire anche di un servizio telefonico (numero verde 800180919) con il quale previa identificazione e con assistenza dell’operatore, possono trasmettere il certificato medico direttamente dalla cornetta.

Dal punto di vista del rapporto tra aziende e personale impiegato, in conformità alla legge 183/2010, i lavoratori non saranno più tenuti a consegnare fisicamente presso il proprio datore di lavoro una copia cartacea del certificato medico, poichè sarà il medico stesso che dovrà inviare per via telematica il certificato all’INPS riportante la diagnosi.

Tuttavia il dipendente dovrà comunque provvedere alla comunicazione dell’assenza in conformità alle procedure aziendali e al CCNL, eventualmente fornendo il numero di protocollo identificativo del certificato di malattia comunicato dal medico, se richiesto dall’azienda.