Pa online, un’eccellenza italiana

di Barbara Weisz

scritto il

Ottima valutazione dei servizi italiani nel report del Boston Consulting Group per Google sull'economia di internet. Il Consip brilla in Europa e nel mondo.

Passi avanti nell’informatizzazione della scuola, della sanità, della giustizia, e un’eccellenza tutta italiana, il Consip. È una promozione a pieni voti quella per la Pubblica Amministrazione contenuta nel report sulla Internet Economy elaborato dal Boston Cunsulting Group per Google. 

Il valore dell’e-procurement della Pa è valutato in 7 miliardi di euro nel 2010, in crescita rispetto ai 5 del 2009. Secondo l’European Benchmarking della commissione di Bruxelles del 2010, l’Italia risulta ai primi posti di speciali classifiche in cui è stata valutata la disponibilità online di 20 servizi di base statali, 12 destinati ai cittadini e 8 alle imprese.

Il report del Bcg sottolinea come siano diversi i settori coinvolti: «la scuola con 20 mila lavagne multimediali nelle aule, la sanità con l’abolizione della certificazione e della prescrizione cartacea prevista per il 2012, e la giustizia, con la prevista dematerializzazione dei procedimenti».

E ancora, a livello locale, «la provincia di Roma ha lanciato un piano per la promozione di aree con Wi-Fi gratuito, che oggi conta 500 punti di accesso e 55 mila iscritti. Iniziative analoghe sono già avviate o sono in fase di lancio in località quali per esempio Pordenone, Brescia, Venezia, Siena, Arezzo, Firenze e Urbino». [Continua…]