E-learning, accordo Agenzia delle Entrate e Sapienza

di Lorenzo Gennari

scritto il

Al via la collaborazione sulla didattica a distanza tra l'Agenzia delle Entrate e il Centro per le Applicazioni della Televisione e delle Tecniche di Istruzione a Distanza dell'Università La Sapienza di Roma

L’Agenzia Entrate e il Cattid (Centro per le Applicazioni della Televisione e delle Tecniche di Istruzione a Distanza) della Sapienza hanno sottoscritto nei giorni scorsi un accordo sulla formazione a distanza del personale dell’Agenzia.

L’iniziativa, gestita dall’ufficio Comunicazione interna e formazione dell’agenzia delle Entrate, mira a ottimizzare i costi e i tempi delle attività didattiche, utilizzando la metodologia di apprendimento a distanza che integra i modelli di insegnamento tradizionali con le tecniche innovative di comunicazione e con il supporto della multimedialità.

L?Agenzia delle Entrate coinvolgerà il Cattid nella definizione degli obiettivi della formazione a distanza allo scopo di individuare le azioni di intervento più pertinenti al proprio contesto. Il Cattid metterà dal canto suo a disposizione dell’Agenzia le competenze sulla progettazione dei percorsi didattici e sulla valutazione dell’efficacia dei sistemi a distanza.

Collaborano con il Cattid oltre 25 fra docenti e ricercatori delle facoltà di Scienze, Ingegneria, Scienze della comunicazione, Scienze politiche, Medicina ed Economia. Le competenze del Centro, inoltre, sono già utilizzate da istituzioni nazionali e internazionali, quali Cnipa (Presidenza del consiglio), Fub (Fondazione Ugo Bordoni, ministero Comunicazioni), Cra (Consiglio per la ricerca in agricoltura, ministero Politiche agricole), Jrc (Centro di ricerca congiunto della Ue), Istituto zooprofilattico del Molise.

L’E-learning ormai produce risultati davvero eccellenti non solo per quanto riguarda i costi ridotti e la semplicità di adozione, ma anche dal punto di vista della qualità dell’apprendimento. Non a caso, le realtà più tipicamente attaccate ai percorsi formativi tradizionali come le stesse Università, stanno moltiplicando la propria offerta di corsi da seguire tramite Internet. La migrazione dalla didattica in aula a quella online è un processo che sta interessando non solo la Pubblica Amministrazione, ma anche diversi aziende che hanno la necessità di gestire nel migliore dei modi possibili l’aggiornamento professionale dei propri dipendenti.