Polizia di Stato, il permesso di soggiorno è sul web

di Francesca Mancuso

scritto il

Sul sito internet della Polizia sarà possibile verificare lo stato dei permessi di soggiorno. Rimangono invece invariate le procedure per il ritiro

Niente più file agli sportelli degli Uffici immigrazione delle questure italiane per conoscere lo stato dei permessi di soggiorno. I cittadini immigrati in Italia che lo hanno richiesto potranno infatti avere informazioni direttamente dal sito della Polizia di Stato.

Già da qualche tempo, alcune questure italiane avevano attivato il servizio, ma da ieri la Polizia di Stato ha messo a disposizione un’apposita sezione sul proprio sito internet, dal quale si potrà accedere alla banca dati, per conoscere lo stato della domanda, sia per il rilascio che per rinnovi e duplicati.

All’interno della sezione “Permesso di soggiorno“, basterà digitare nell’apposito campo il codice numerico della pratica se la domanda è stata presentata in questura, oppure dell’assicurata se è stata inviata tramite posta. Il servizio è disponibile attualmente in sei lingue: italiano, inglese, spagnolo, francese, russo e arabo.

Se la pratica risulta completata, e quindi il permesso di soggiorno è pronto, al richiedente verrà fornita anche l’indicazione dell’ufficio più vicino dove recarsi a ritirarlo, mediante una mappa interattiva che comprende tutto il territorio nazionale. Per quanto riguarda, invece, la prenotazione per il ritiro del documento il punto di riferimento rimane la questura, che organizza e gestisce autonomamente il “calendario” dei rilasci.

Una novità. Il servizio sarà diponibile anche sui cellulari attraverso la pagine dedicata al mobile. Sarà inoltre possibile aggiungere la banca dati sui permessi di soggiorno alla propria pagina personalizzata di IGoogle.

I Video di PMI

Servizi online della PA: credenziali di accesso