Osservatorio multicanalità: più fiducia nella PA

di Marina Mancini

scritto il

Incoraggiano i progetti di e-gov i dati resi noti dall'Osservatorio Multicanalità: a pensarla così il ministro Brunetta. Al sito del ministero oltre 72,5 milioni di accessi tra maggio e dicembre

Il connubio tra Internet e Pubblica Amministrazione sta
migliorando il gradimento e la fiducia dei cittadini nella PA.

È quanto sostiene, in sintesi, Renato Brunetta, ministro della Pubblica Amministrazione ed Innovazione che ha partecipato alla presentazione del rapporto dell’Osservatorio Multicanalità 2008.

I progetti legati all’e-governement godono così di maggior incoraggiamento, come emerge anche dal numero degli accessi al sito del ministero www.innovazionepa.it che è stato
consultato da oltre 1 milione 176mila visitatori unici per un totale di oltre 72 milioni e mezzo di accessi.

Che la Pubblica Amministrazione sia sempre più orientata al Web è un dato incontrovertibile; solo nel 2008 gli enti pubblici e le istituzioni che hanno optato per l’utilizzo della comunicazione online sono cresciuti del 17%, contro il dato delle aziende che è pari ad un incremento dell’11%.

Una PA che guarda sempre con più interesse a tutti i servizi che possono essere forniti online e che utilizza sempre più le nuove tecnologie.

I dati del Rapporto 2008 dell’Osservatorio Multicanalità presentati durante il convegno ‘Cittadini e Pubblica amministrazione online: lavori in corso’ svoltosi a Roma al Palazzo dell’Informazione del Gruppo Adnkronos la settimana scorsa.

«La crescita di fiducia dei clienti della Pubblica Amministrazione nei
confronti di Internet ci incoraggia a perseverare nei progetti di e-government
già avviati» riferisce il ministro Brunetta aggiungendo che nel 2012 si arriverà ad una completa informatizzazione della PA.

Sempre dalla ricerca emerge che la quota di investimenti destinata da enti e
istituzioni a Internet sul totale nel 2008 è pari al 7% rispetto al 4% di ciò che in media il mercato rivolge all’online.

E per implementare i servizi interattivi il direttore della Comunicazione del ministero dell’Interno, dipartimento Pubblica Sicurezza, Maurizio Masciopinto, ha sottolineato come le aziende dovrebbero investire di più sulla sicurezza della rete per offrire ai cittadini la serenità per poter usare i propri dati personali online.